Figli e carriera: donne vs uomini

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Donne e uomini in contrasto anche sulla carriera ed i figli, ecco perché.

Avere dei figli può essere un ostacolo nel mondo del lavoro, essere genitori in alcuni casi non è positivo come si spererebbe. 

=> Donne mamme e manager 

Le donne ancora oggi sono ricoperte da troppi pregiudizi che ne limitano il successo nella carriera lavorativa. Ci sono però degli avvenimenti che lasciano ancora più scoraggiate le donne in cerca di lavoro o già lavoratrici. Il problema di avere dei figli però si limita a quelle donne lavoratrici che occupano mansioni inferiori, il problema quindi per le manager e le donne di successo non si pone o almeno è presente in minor dose. 

Allo stesso tempo anche per gli uomini c’è un’enorme differenza, nonché in alcuni casi avere dei figli è addirittura di vantaggio. Il problema forse è alla base, un futuro lavoratore dovrebbe essere valutato in base a capacità e conoscenze necessarie per un determinato posto di lavoro, precludere una scelta in base ad elementi personali, come i figli, significa osservare caratteristiche non essenziali e inerenti per un posto di lavoro. 

=> Madri e padri a lavoro con i figli 

Tutto ciò naturalmente va a danneggiare tutte quelle donne che non si trovano ancora ai vertici di un lavoro ma che lottano per diventarci, spesso però fermato da un mondo lavorativo discriminatorio e con troppi pregiudizi. Non dovrebbe crearsi neanche il problema di scegliere tra figli e carriera, anche perché se per gli uomini non è un problema non dovrebbe esserlo neanche per le donne. Infine sarebbe essenziale non fare differenze neanche sui diritti tra le donne riuscite ad avere successo e le donne che lottano per averlo.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari