Export manager

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Export manager ricercati dalle aziende, ecco chi sono e quanto guadagnano.

Export manager una realtà professionale sempre più ricercata dalle aziende, l’export manager si occupa di accrescere il fatturato aziendale proveniente dai mercati esteri.

=> Diventare Export manager

Ma naturalmente per un compito così complesso servono delle competenze specifiche, le aziende cercano infatti export manager con una laurea in economia e con un età fra i 30 e 45 anni, inoltre non può mancare la conoscenza della lingua inglese e di una seconda lingua straniera, tra tutte viene preferito l’arabo, il francese o il tedesco. Dopo di che bisogna avere abilità alla sintesi nella comunicazione, adattamento ai cambiamenti e delle capacità nelle trattative commerciali. Ma tutto ciò è solo una parte di ciò che l’export manager deve sapere, perché tra gli elementi fondamentali non deve mancare anche la conoscenza dei prodotti o servizi in concorrenza. 

=> Chi è l’export manager

Più precisamente l’Export Manager si occupa di sviluppare il mercato estero dell’azienda per cui lavora, deve poi scegliere nuovi potenziali mercati esteri e attuare le strategie più efficaci per l’ingresso ed il consolidamento della presenza aziendale nei paesi individuati. Infine definisce le linee d’azione, identifica e seleziona le principali opportunità di business e programma e coordina il piano di promozione sul mercato internazionale. L’Export manager è quindi una figura molto ricercata, inoltre per quanto riguarda i guadagni di questa figura professionale si parla di una retribuzione che va dai 45.000 euro all’anno per un manager con 5 anni di esperienza. Ed una retribuzione che può raggiungere fino gli 80.000 euro annui, con un maggiore esperienza.

I Video di PMI