Il community manager

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Community manager ecco nello specifico di cose si occupa questa figura professionale.

Il Community Manager è colui che conosce perfettamente le caratteristiche dei prodotti e i valori del brand. Per diventare un community manager serve, per quanto riguarda la formazione, conseguire una laurea e successivamente frequentare corsi di specializzazione. Ma di certo gli studi non completano un community manager, servono capacità e conoscenze da coltivare anche dopo gli studi. Inoltre anche il proprio carattere e la passione per il lavoro sono fondamentali per il successo di un community manager.

=> Chi è il Community Manager 

La prima regola d’oro per il successo è avere il coraggio di provare, senza paura di sbagliare, ci deve essere un pizzico di spensieratezza e di avventura in quello che si vuole cercare di fare. Senza contare che gli errori iniziali aiutano a capire quali sono le caratteristiche da modificare e le conoscenze mancanti. Altri fattori che non devono mai mancare sono la positività, la voglia di migliorarsi e di crescere anche dopo anni di studio e formazione. 

=> Consigli per community manager 

Il community manager è colui che si occupa della gestione della comunità on-line, per questo tra tutte le caratteristiche, le capacità e le conoscenze, è anche fondamentale rimanere sempre al passo con i tempi, la tecnologia e l’innovazione sono sempre in continuo sviluppo, anticipare le richieste della comunità on-line e ciò che contraddistingue un community manager valido. In ultimo, ma non per importanza, è fondamentale, anzi cruciale, non perdere mai la passione e la propria personalità.

=> Manager introvabili

Il lavoro del Community Manager nello specifico consiste nel sfruttare le strategie di marketing e l’email marketing, deve creare dei contenuti ed infine ottimizzazione i contatti. Ma andiamo ad analizzare nello specifico il lavoro del Community Manager:

  • configura e gestisci i profili social dell’azienda per cui lavora. Conoscendo le caratteristiche delle piattaforme, ottimizzando un profilo nel momento in cui viene creato e si assicura che sia sempre aggiornato;
  • capacità di capire se gli utenti conosco il brand per cui, il Community Manager lavoro, capendo anche gli interessi del target che segue, così da capire quanto e quando sono interessati a leggere gli aggiornamenti via social;
  • il controllo e la crescita dei propri contatti online (forum, commenti, community) e offline (eventi, conferenze, incontri con nuove imprese). Creando sia una quantità che una qualità del gruppo di contatti che crea, a fine di arrivare ad un gruppo che sia appassionato attivo  e influente per il brand;
  • promuovere i contenuti in rete, creando una squadra di blogger e organizzare pubblicazioni su altri blog, riviste e interviste;
  • risponde alle domande e ai commenti, creando rapporti umani, infine deve entrare nella conversazione per conto di un’azienda e parlare con i suoi clienti.