Il welfare piace ai piccoli

di Chiara Basciano

scritto il

Cresce la voglia di attuare piani di welfare nelle aziende di piccole e medie dimensioni.

Il benessere dei dipendenti sembrerebbe più facile da gestire nelle aziende di piccole dimensioni, perché il rapporto tra manager e dipendenti è più diretto a porta a conoscere meglio le necessità di chi lavora.

=> Scopri il welfare per gli italiani

Eppure non è così, anzi, le piccole e medie imprese registrano da sempre più difficoltà rispetto alle grandi aziende nel strutturare piani di welfare adeguati. Questa tendenza però ultimamente sta cambiando e anche le piccole imprese cominciano a capire come potersi muovere. A fare un ritratto dettagliato della situazione è la recente Ricerca Doxa – Edenred 2016, che svela come il 10% delle piccole e medie imprese abbia aderito ad iniziative di welfare promosse dalle associazioni di imprese e il 41% dichiari di volerlo fare a breve. Purtroppo però il 49% dichiara che non si muoverà in questa direzione.

=> Vai alle aspettative per il benessere

Gli aspetti del welfare che saranno maggiormente interessati dal cambiamento saranno quello della consulenza sugli aspetti fiscali e legislativi, nel 47% dei casi, l’ accesso ad un paniere di servizi welfare tramite rete di fornitori convenzionati, 33%, l’accesso alla piattaforma di gestione del conto welfare dei dipendenti, 27%, la stesura dei regolamenti e accordi aziendali, 23% e, infine, l’assistenza nelle relazioni e trattative sindacali, 20%.

Fonte immagine Pixabay

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!