Dieci profili legati ai Big Data

di Chiara Basciano

scritto il

Ruoli ricercati dalle aziende per sviluppare il lato digitale.

Croce e delizia di ogni azienda i Big Data offrono moltissime possibilità, ma solo se gestiti nel modo giusto. Per questo si sta verificando una caccia ai talenti capaci di sfruttarne appieno le potenzialità. Scovare quello più adatto alle esigenze aziendali è però la vera sfida.

=> Scopri la strada del digitale

Infatti i profili legati alla gestione die dati sono moltissime a seconda del ramo che si intende sfruttare. Per facilitare le cose Hays ha stilato una lista dei dieci lavori tecnologici di cui si verificherà maggiore richiesta nel corso dell’anno. Nel dettaglio si tratta di Data Scientist, colui che è in grado di identificare e risolvere problemi altamente complessi legati al business. Segue il Data Architect, capace di dare vita a soluzioni altamente complesse per affrontare al meglio lo scenario dei Big Data. L’Insight Analyst, che utilizza strumenti di analisi statistica per ricavare, da grandi quantità di dati, informazioni a supporto delle strategie di acquisizione e fidelizzazione dei clienti.

=> Vai alle professioni digitali

I Big Data Engineer invece raccoglie, archivia e lavora i dati di un’azienda per facilitarne l’analisi, mentre gli sviluppatori di software sono particolarmente richiesti nelle aziende che realizzano applicazioni web-based. Gli esperti in visualizzazione diventano essenziali per la funzionalità del sito aziendale mentre gli sviluppatori Business Intelligence costruiscono strutture di dati complesse, partendo dal data storage e arrivando a produrre report e dashboard. Il Data Engineer, diverso dal Big Data Engineer, lavora a supporto di Business Intelligence e Data Science, organizzando i dati in maniera ordinata.

=> Leggi il manager digitale

 Il Campaign Analyst/CRM Analyst sviluppano la sezione del marketing fornendo una fotografia dettagliata dei consumatori, permettendo così alle campagne di digital marketing di raggiungere il corretto target audience. Infine il Chief Data officer è un ruolo molto complesso, tra le altre cose deve essere in grado di capire e guidare gli obiettivi aziendali e i processi di cambiamento a livello manageriale per allinearsi al business plan della compagnia.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari