Stipendi alti per chi lavora a Milano

di Teresa Barone

scritto il

La mappa delle retribuzioni in Italia: Milano in cima, sopra Roma, Bologna e Torino.

Milano si conferma la città italiana che garantisce gli stipendi più alti di tutta la penisola: lo conferma l’ultima edizione della Salary Guide pubblicata da Hays, indagine che svela i trend retributivi limitatamente al capoluogo lombardo, Roma, Bologna e Torino in alcuni specifici settori, Banking, Engineering, Finance, Information Technology, Insurance, Life Sciences, Sales & Marketing e Oil & Gas.

=> Stipendi italiani a confronto

«Anche quest’anno Milano si riconferma come la città più dinamica in termini di opportunità professionali e con gli stipendi più alti della Penisola – sottolinea Alessandro Bossi, Hays Italia Director -. Tuttavia, rispetto agli anni precedenti, si accorciano le distanze tra la città della Madonnina e Roma e, per un numero sempre crescente di professionisti in diversi settori, il salario medio è equivalente tra le due città.»

Il compatto Finance, ad esempio, si caratterizza per i compensi più elevati, con alcune disparità tra le diverse città: a Milano un CFO nei settori GDO e Retail percepisce mediamente 120mila euro, a Roma 110mila, 90mila a Bologna e 80mila a Torino.

Gli stipendi milanesi vengono superati nel comparto Engineering, tanto che un Responsabile della Produzione in ambito automotive percepisce 60mila euro contro gli 80mila di Bologna. Il gap retributivo diminuisce se si prendono in considerazione i profili junior: un Product Manager (ambito Sales & Marketing) guadagna circa 28mila euro in tutte le città prese in esame.

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU