Le proposte da valutare

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Proposte di lavoro, ecco in che modo valutarle e rispondere al meglio.

Una proposta di lavoro deve esere valutata attentamente, per farlo è importante capire quali sono i punti fondamentali per accettarla o meno.

Accettare un lavoro

La perfezione non esiste e soprattutto non è sempre possibile rifiutare un lavoro, anche se presenta notevoli mancanze, ovviamente però sarebbe fondamentale per la propria carriera e il proprio benessere analizzare nel dettaglio la proposta, l’azienda, il futuro e le possibilità di crescita. Ma nel dettaglio ci sono degli elementi che aiutano a capire, in maniera più chiara e veloce, se la proposta fa al proprio caso. Banalmente il primo elemento potrebbe essere lo stipendio, ma spesso non basta e non è l’unico indicatore di “qualità” della proposta ricevuta, infatti tra i fattori da non trascurare si trova la salute dell’azienda e del settore.

Scegliere tra due offerte di lavoro

Nello specifico si parla del cercare informarsi, nei limiti del possibile, sulle condizioni finanziarie dell’azienda ma non solo è importante valutare anche generalmente le potenzialità del settore di riferimento in termini di crescita e il comportamento della concorrenza, questo per capire tutte le reali opportunità future. Non possono poi mancare le esigenze individuali, professionali e familiari, inutile accettare una proposta che non può essere in linea con ciò si cerca, spesso il rischio di essere attirati da qualcosa di migliore ma non possibile che fa accettare una proposta poco adeguata, per poi ritrovarsi poco dopo senza un lavoro, per la difficoltà di sostenere l’incarico e l’obbligo di lasciarlo. Ovviamente le esigenze familiari possono variare da persona a persona, per le altre invece si parla principalmente del luogo di lavoro, la posizione, il carico di lavoro, la flessibilità o ad esempio la distribuzione dei turni.

Il lavoro che non piace

Ed infine, come detto inizialmente, è presente lo stipendio ed i benefit, non sono e non devono essere gli unici elementi, ma sicuramente sono una gran parte della fetta che portano alla decisione finale. La valutazione della proposta finale dello stipendio varia da moltissimi elementi, il carico di lavoro, la mansione, gli orarri ed altro, per questo può essere utile informarsi o con dei professionisti sullo stipendio base per quel ruolo, soprattutto se ci si trova alle prime armi)oppure si può paragonare lo stipendio al precedente, nel caso in cui si lavorava nello stesso settore o ruolo,

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali