Le figure del futuro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le figure professionali richieste nel futuro, ecco quali sono.

Il mondo del lavoro è sempre in continua evoluzione ed è importante conoscere il futuro per capire che direzione prendere sin dagli studi. Il documento di Unioncamere va ad analizzare la previsione dell’evoluzione del gruppo di occupati dal 2016 al 2020. Il tutto tenendo conto di due fattori nonché la domanda di lavoratori, expansion demand, e la domanda di lavoratori che dovranno sostituire quelli in uscita, replacement demand.

Il settore dove il fabbisogno medio sarà più elevato sarà quello dei Servizi, nello specifico si parla di sanità e assistenza, servizi avanzati alle imprese e le public utilities, nonchè le aziende che forniscono servizi o prodotti che soddisfano bisogni collettivi. Per quanto riguarda invece le figure professionali nel periodo 2016-2020 si parla di una suddivisione per gruppi di professionisti, nello specifico al primo posto professioni tipiche del commercio e dei servizi e Professioni tecniche, al secondo posto professioni specialistiche intellettuali e scientifiche e al terzo posto professioni impiegatizie. Infine per quanto riguarda i laureati più richiesti tra il 2016 e il 2020 saranno al primo posto corsi del settore Economico-Sociale al secondo corsi del settore Medico e al terzo corsi del settore Ingegneria.