Programmare la crescita

di Chiara Basciano

scritto il

Espandere il proprio business: pianificare sempre tutto e andarci cauti.

Quando si arriva a un certo grado di successo è facile avere la tentazione di allargare il business. Prima di compiere questo passo, tuttavia,  è bene valutare se si è davvero pronti. Ogni segmento e ogni momento presuppone un certo tipo di crescita. A volte un’espansione troppo lenta può causare una mancanza di prodotti sul mercato;, al contrario, una troppo avventata rischia di metter e in campo risorse che non si hanno effettivamente a disposizione.

Ci sono molti errori che si possono fare in fase di espansione. Vediamo come evitarli.

Prima di tutto bisogna contare già su un buon pacchetto clienti: quindi, prima di ingrandirsi bisogna fidelizzarli mantenendo un rapporto il più diretto possibile con loro.

Un altro errore comune è assumere con troppa facilità nuovo personale. La scelta dei collaboratori deve essere fatta ponderando i pro e i contro.

Le nuove risorse devono avere la giusta formazione e devono essere selezionate con lungimiranza. Il business rischia di fallire se affidato a persone poco competenti o poco in linea con la cultura aziendale.

Anche il tipo di espansione può avere diversi volti. Potrebbe, ad esempio, trattarsi di un nuovo settore vicino a quello di cui la nostra azienda si occupa o di una partnership con aziende simili.

Anche un piccolo passo può portare verso la strada del successo.

L’importante è pianificare sempre tutto, in modo da valutare il percorso migliore per la propria azienda, senza fretta e allargando sempre i propri orizzonti in cerca dell’occasione giusta.