L’investimento in borsa è alla portata di chiunque?

di Rosaria Di Prata

scritto il

Chissà quanti avranno pensato di investire parte del proprio capitale in borsa ma troppi sono stati i dubbi che non gli hanno permesso di correre questo rischio. Per essere dei buoni investitori occorre essere anche un minimo informati

Sono tanti i risparmiatori tentati dall’investimento in borsa. Prima di avventurarsi in questo mondo finanziario bisogna essere anche consapevoli di avere le adeguaste conoscenze e competenze. È risaputo che investire in borsa è rischioso, frase spesso sentita ma alla quale non seguono mai le motivazioni.

Innanzitutto prima di investire in borsa è preferibile imparare un minimo del linguaggio borsistico e seguire per un qualche anno l’andamento sia della borsa estera sia della borsa italiana. L’investimento comporta l’uso di soldi che andranno ad acquistare azioni di una determinata azienda, quest’ultima certo non deve essere scelta alla cieca ma occorre informarsi sul suo stato economico.

Lo stato di “salute” di un’azienda si evince dal suo bilancio annuale, dai rinnovi, dalla gestione, quindi un minimo di competenze nel settore economico-aziendale è necessario averlo. Solo dopo essere effettivamente certo che quell’azienda potrà incrementare le vostre entrate, iniziate a investire.

In questo settore l’assoluta certezza di aver fatto l’investimento giusto non c’è, quindi si deve essere disposti a correre anche dei rischi. Regola importante è quella di investire solo una parte del proprio capitale e mai puntare tutto con la certezza del guadagno.

Essere certi di aver scelto la strada giusta investendo in borsa può essere la convinzione di chi ha maturato una certa esperienza nell’ambito, altrimenti è meglio rivolgersi a delle società specializzate che sapranno indirizzare e consigliare su come muoversi in questa realtà.

Investire in borsa non è certo un gioco e non può essere alla portata di chiunque se non si è sufficientemente preparati. Saper leggere i grafici dei titoli di borsa è fondamentale per mantenersi autonomamente aggiornati. Anticipare con perspicacia quella che sarà la tendenza del mercato sono presupposti che hanno sempre un margine di errore perché l’economia non sottostà a dei parametri fissi.

Sono proprio queste oscillazioni che portano all’innalzamento o all’abbassamento di un titolo. Azzardare l’investimento in borsa come se fosse un gioco richiede anche la consapevolezza che i soldi, se persi, non potranno essere certamente più recuperati se non con l’acquisto di titoli che potrebbero dare la speranza di un esito positivo.

Il continuo sviluppo della tecnologia informatica permette all’investitore di orientarsi sulla borsa che ritiene più efficiente ed economica, quindi un investimento che non conosce confine. Le tecnologie evolute permettono di effettuare gli scambi molto rapidamente, quindi oltre ad essere informati sul mondo economico, bisogna essere informati e attenti conoscitori delle nuove realtà di rete.

In ogni caso raccomandare la prudenza o meglio la ponderatezza nell’investimento può risultare un utile consiglio.

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali