Mutui per la seconda casa: il mercato tiene

di Teresa Barone

scritto il

Cresce la percentuale di italiani che investono nel mercato immobiliare acquistando una seconda casa.

Acquistare una casa per le vacanze o semplicemente come fonte di reddito rappresenta ancora un investimento proficuo per gli italiani. Secondo un’indagine recente, infatti, aumentano i mutui accesi per acquistare una seconda abitazione, nonostante il caro IMU e la crisi economica.

=> Scopri come crescono i tassi di interesse sui mutui

Secondo la ricerca, condotta dal portale Mutui.it in collaborazione con Facile.it, i mutui accesi per la seconda casa hanno subito un incremento dal 4% al 6% nell’arco di 12 mesi. Un aumento dei finanziamenti erogati dalle banche che, secondo Lorenzo Bacca, responsabile business unit mutui dell’azienda, si spiega sia con il calo dei prezzi del mattone, sia con la presenza di una fetta di italiani, seppure ridotta, che mantiene ancora la capacità di investire i propri risparmi.

Chi oggi acquista una seconda abitazione lo fa perché già dispone di liquidità, ma ha altro capitale “bloccato” sotto forma di investimenti; pertanto, preferisce chiedere un mutuo anziché svincolare azioni e obbligazioni. Il vero problema è la progressiva chiusura del mercato dei finanziamenti nei confronti di chi, invece, non ha la stessa tranquillità economica e punta piuttosto all’acquisto della sua prima casa.

=> Scopri come ottenere un mutuo con contratto a termine

Ad investire sull’acquisto di un immobile come seconda abitazione sono prevalentemente i quarantatreenni, età media stimata dall’indagine e invariata rispetto al passato. Cambia, invece, la durata del mutuo (che passa dai 21 anni del primo semestre del 2012 contro i 19 anni attuali), come anche l’importo medio ottenuto pari a 98 mila euro, il 18,6% in meno rispetto al 2012.

I Video di PMI