Business travel: previsioni positive per il 2014

di Teresa Barone

scritto il

Le previsioni sui viaggi d?affari annunciate dalla GBTA per il 2014: spesa in crescita in Europa Occidentale.

Nel 2014 la spesa per i viaggi d’affari è destinata a crescere. Lo afferma l’ultimo report semestrale diffuso dalla Global Business Travel Association (GBTA), che ha analizzato i trend per quanto riguarda l’Europa Occidentale e i cinque mercati considerati più critici in ambito europeo, La Germania, l’Italia, il Regno Unito, la Francia e la Spagna.

=> Leggi la classifica dei paesi che più spendono nel business travel

Per il prossimo anno  previsto un incremento degli investimenti nel business travel pari al 3,4%, con una spesa complessiva che raggiungerà i 144,7 miliardi di euro, segnando la crescita più evidente nell’Europa Overs dalla recessione a oggi.

Saranno Germania e Regno Unito a guidare la crescita segnando un aumento rispettivamente del 5% e dell’1,6% già nel 2013, mentre nell’anno in corso i mercati dei viaggi d’affari subiranno una lieve riduzione in Spagna, Italia e Francia. Il rapporto informa anche sul forte legame esistente tra le prestazioni che caratterizzano i profitti aziendali e la spesa per i viaggi: considerando le aspettative per la fine del 2013 e per il 2014, inoltre, il business travel è destinato a svilupparsi grazie alla crescita del fatturato e ai risultati ottenuti con il taglio dei costi messo in atto dal 2011.

Questo il commento di Catherine McGavock, Direttore regionale per l’Europa di GBTA:

«Dopo sei trimestri consecutivi di declino, l’Europa ha finalmente girato l’angolo. Le sfide rimangono, ma non possiamo ignorare il progresso economico che è stato compiuto e l’impatto che avrà sui viaggi sia nazionali che verso l’estero in tutta l’Europa Occidentale. Il prossimo anno si prevede che potrà esserci la maggiore crescita annuale della spesa in viaggi di affari da 6 anni a questa parte.»

=> Scopri gli hotel preferiti dai business traveller