I più pagati dell’OCSE

di Chiara Basciano

scritto il

Molto sopra la media gli stipendi dei manager pubblici italiani

Uno dei temi più caldi del momento torna ancora una volta alla ribalta, vale a dire gli stipendi dei manager. Stavolta la querelle riguarda in particolare quelli dei senior manager della pubblica amministrazione italiana, che, secondo i dati resi noti dall’OCSE nel rapporto Government at a Glance 2013, risultano i più alti tra tutti i Pesi facenti parte dell’Organizzazione.

=> Vai a Letta contro i super stipendi

Lo stipendio medio si attesta su circa 482 mila euro, equivalenti a 650 mila dollari, una cifra molto superiore rispetto alla media dei paesi dell’OCSE, il cui valore è di 232 mila dollari. Al secondo posto si trovano i neozelandesi, con 397 mila dollari. La risposta del Ministero della Funzione Pubblica è stata immediata e polemica, mettendo in evidenza che i dati si riferiscono agli stipendi del 2011, quindi prima degli interventi legislativi effettuati in materia, e che tengono conto di soli sei ministeri.

=> Scopri il tetto agli stipendi

Negativi però sono anche i numeri riguardanti il debito pubblico: 120%, laddove la media raggiunge il 79%. Nel dettaglio si spende oltre la media in welfare e servizi pubblici generali, ma sotto la media in educazione e difesa.

=> Leggi la situazione svizzera

Altri dati scaturiti dal rapporto OCSE riguardano la fiducia nello Stato, per quanto riguarda l’Italia solo il 28% degli italiani si mostra fiducioso nei confronti della sua amministrazione pubblica, mentre gli svizzeri raggiungono l’altissimo 80%.