Le tre migliori start-up

di Chiara Basciano

scritto il

I vincitori del concorso dedicato alle nuove idee imprenditoriali

Dalle ottanta idee iniziali si è arrivati a selezionarne nove per poi giungere ad individuare le tre migliori. È così che si è giunti alla premiazione finale della tappa italiana della Global Social Venture Competition.

=> Scopri le 12 regole delle start-up

Il primo premio è andato alla SwissLeg di Lugano, operante nel settore della salute (produce protesi gambali in maniera veloce ed economica), il secondo a Charity Stars di Milano, start-up no profit che si occupa di celebrity raising, e il terzo a Leevia, di Trento, un’innovativa piattaforma crowdfunfing dedicata alla beneficenza.

=> Vai a come creare un team vincente

Il premio, ideato dall’Università di Berkeley, ha trovato attuazione in Italia grazie all’impegno di molte forze: Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative e Banca Prossima, in collaborazione con Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica di Milano (ALTIS), Italeaf, Associazione San Michele Valore Impresa, Associazione ProSpera e U-Start.

=> Leggi come avviare una start-up

La volontà è quella di dare spazio alle nuove idee, con aiuti concreti, infatti le prime due start-up vincitrici avranno la possibilità di rappresentare l’Italia alle Global Finals della GSCV, che si terranno a Berkeley ad aprile, dove concorreranno con idee imprenditoriali di tutto il mondo al primo premio di 25.000 dollari, inoltre parteciperanno alla U-Start Conference, e potranno avere la consulenza legale di Bird&Bird e di quella di Creare Valore dedicata al marketing per il web e i new media.