Mercato green e donna

di Chiara Basciano

scritto il

L'economia eco sostenibile è tinta di rosa

La linea ambientalista che attraversa tutto il mercato ha una sensibilità tutta femminile. Lo afferma la ricerca U.S. Trust 2013 Insights on Wealth and Worth.

=> Vai al premio per la finanza sostenibile

Sottolinea la tendenza delle donne ad essere più sensibili alle tematiche ambientali Hyewon Kong, analista senior di WHEB Listed Equities «Quando partecipo ad eventi di investimento tradizionali, può essere piuttosto difficile individuare una donna. C’è un netto contrasto tra questo e gli eventi di investimento sostenibili dove c’è una maggiore presenza femminile. Certamente mi sembra che le donne siano più inclini ad allineare i loro investimenti con i loro valori, in modo da porre maggiormente l’accento sugli impatti sociali e ambientali del denaro».

=> Leggi i numeri della green economy

La maggior parte delle donne quindi tende ad assimilare i valori della vita privata con quelli del lavoro, tendendo ad avere una visione globale che risulta proficua per le aziende in cui lavorano. Lo studio evidenzia che il 65% delle donne che investono tendono a prendere decisioni che siano sempre rispettose per l’ambiente, sfruttando ogni possibilità per tutelarlo, contro il 42% costituito dagli uomini.

=> Scopri il numero delle donne manager

Guardando agli aspetti psicologici pare che questa tendenza sia legata all’istinto insito nella donna per la conservazione della specie, elemento strettamente legato alla procreazione, cosa che mancherebbe all’uomo, più propenso al profitto e carente di una visione globale delle cose.

I Video di PMI