Cina: record per il ritardo dei pagamenti

di Chiara Basciano

scritto il

Rallenta la crescita della Cina e preoccupano i ritardi dei pagamenti

Nonostante la Cina rimanga uno dei paesi con la crescita maggiore al mondo, le aziende cinesi mostrano preoccupazione per un rallentamento generale.

=> Vai all’accordo tra Cina e UE

In particolare si registra un’ingente ritardo per i pagamenti, che, il più delle volte, si traduce in pagamenti mancati. A fotografare la situazione è Coface, tramite un sondaggio che ha riguardato l’andamento di 956 aziende appartenenti a diversi settori tra ottobre e dicembre 2013.

I settori maggiormente interessati dal fenomeno sono quello dei macchinari ed elettronica per l’industria (+16%), degli elettrodomestici (+19%) e dei prodotti chimici (+11%). In generale i ritardi sono aumentati del 5% rispetto al 2012, livello record degli ultimi tre anni.

=> Scopri l’energia verde in Cina

Rocky Tung, Economista della Regione Asia Pacifico di Coface sottolinea la preoccupazione per il fenomeno «In Cina, il peggioramento dei pagamenti preoccupa molto. Per tradizione, le imprese di piccole dimensioni non hanno accesso a linee di credito sufficienti da parte del sistema bancario tradizionale, ciò spiega l’aumento al ricorso al sistema dello shadow banking. Ci aspettiamo un aumento dei costi di finanziamento nel 2014, ma il sistema bancario dello shadow banking pratica già tassi di interesse elevati. Il peggioramento dei ritardi di pagamento influisce negativamente sulla liquidità dei diversi attori della filiera, con la preoccupazione che questo circolo vizioso si trasformi in un significativo effetto domino».

=> Leggi la ricerca dei manager in Cina

Nonostante questo le aziende cinesi non sembrano preoccuparsi molto per il ritardo dei pagamenti se non per il legame diretto che esso ha con la mancanza di accesso al finanziamento, mostrando invece ansia nei confronti del rallentamento della crescita generale del mercato.

I Video di PMI