Cuba nuova meta per gli affari

di Chiara Basciano

scritto il

Il paese si apre a possibili investimenti, per dare nuova vita al mercato

La politica cubana decide di aprirsi agli investimenti stranieri, approvando un piano che punti a rendere appetibile il paese.

=> Vai all’ottimismo per i mercati emergenti

L’approvazione di una legge sugli investimenti stranieri punta a dare nuove garanzie giuridiche a chi vorrà puntare sul paese, sviluppando nuove relazioni commerciali, sopratutto puntano al Brasile e all’Europa. Tradotto in termini pratici ciò porterà a benefici fiscali e ad un notevole snellimento della burocrazia, soprattutto per quanto riguarda esportazione ed importazione di macchinari industriali.

Ancora in corso di approvazione, ma attesa novità, è la possibilità per i cubani residenti all’estero di avviare investimenti diretti. Se questo si avverasse i numerosi espatriati, di cui molti residenti a Miami, in Messico e in Spagna, potrebbero movimentare sostanzioni capitali.

Raùl Castro ha cominciato a guardare all’estero per dare vita allo sviluppo. Gli ambiti che potrebbero maggiormente interessare gli investitori stranieri sono quello tecnologico e quello alimentare, particolarmente bisognosi di innovazione. Rimarranno rigorosamente chiusi agli investitori settori quali sanità, istruzione e forze armate.

I Video di PMI