Italia ottava in Bulgaria

di Chiara Basciano

scritto il

Molti i settori di investimento per gli italiani in Bulgaria

Industria alimentare, turismo, trasporti e logistica, banche, assicurazioni, agricoltura, tessile, energia, partecipazione a progetti infrastrutturali, sono questi i settori a cui guardano con maggior interesse gli imprenditori italiani che decidono di investire in Bulgaria.

L’interesse italiano nei confronti del paese trova conferma nei numeri, infatti nel 2011 gli investimenti sono aumentati del 100% e nel periodo che va dal 1996 al 2013 gli investimenti esteri diretti ammontano a 1,41 miliardi di euro. Secondo questi dati l’Italia si classifica all’ottavo posto per il volume degli investimenti in Bulgaria.

Sono stati inoltre individuati i nomi dei maggiori investitori. Devnya Cement, parte del gruppo Italcementi che nel 2012 ha iniziato la costruzione di un nuovo impianto per la produzione di clinker e cemento al valore di 325 milioni di lev; SOL Bulgaria, che ha avviato la realizzazione di un progetto per la costruzione di un impianto di gas industriali a Devnya al valore di 25,5 milioni di lev e la Centrale termoelettrica Enel Maritsa Iztok 3 AD il cui progetto ha compreso la riabilitazione delle quattro unità della centrale, la costruzione di impianti di desolforazione dei gas di combustione e sistemi di raccolta polveri, una serie di eventi ecologici ed altri al valore di 700 milioni di euro.

I Video di PMI