Sistemi di marchiatura contro i furti d?auto

di Teresa Barone

scritto il

Con una media di 3,1 furti ogni mille veicoli l?Italia è tra le nazioni più colpite da questo tipo di azioni illegali, ma non mancano le innovazioni.

L’Italia si colloca al secondo posto in Europa per numero di furti d’auto, preceduta dal Regno Unito e seguita dalla Francia. Si parla di 3,1 furti ogni mille veicoli immatricolati, una media che la dice lunga sulla necessità di adottare strategie e innovazioni mirate a limitare l’incidenza di azioni criminali ai danni degli automobilisti.

=> Scopri le auto più affidabili del 2014

Un tema molto attuale affrontato nel corso della conferenza “Global Vehicle Crime“, incontro tenutosi a Lione lo scorso novembre e occasione per illustrare alcune delle tecnologie più moderne messe in atto per contrastare con successo i furti d’auto (nel 2012 sono state sottratte ai legittimi proprietari oltre 115mila unità solo nella penisola).

Uno dei sistemi di controllo e prevenzione dei furti riconosciuto a livello internazionale è rappresentato dalla marchiatura dei veicoli lanciata da DataDot Technologies, metodologia non invasiva basata sulla stretta collaborazione con le Forze dell’Ordine e con le stesse case automobilistiche (Fiat, ad esempio).

Diverse parti del veicolo sono sottoposte a marchiatura  consentendo la tracciabilità e l’identificazione del proprietario in caso di furto (i dati sono infatti inseriti in un database messo a disposizione delle Forze dell’Ordine).

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

=> Scopri chi può usufruire degli sconti sui pedaggi autostradali

Lo stesso Ministero degli Interni ha promosso, già nel 2010, un programma di addestramento  di 18mila agenti di polizia dotati di più di 2400 kit di controllo.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari