Per iniziare un’impresa con sprint

di Chiara Basciano

scritto il

Dare inizio ad un'attività richiede molti sforzi, ma sono proporzionali al successo

Lanciarsi in una nuova attività dà una scarica di adrenalina, ma può finire male se non si rispettano dei passaggi fondamentali e se non si fanno i dovuti calcoli.

=> Scopri la determinazione dei neo imprenditori

La categoria dell’imprenditore sognatore tenderà a mettere su l’azienda dei propri sogni senza tener conto del mondo circostante, invece, per avere successo, occorre saper scendere a compromessi e valutare bene i pro e i contro. Bisogna conoscere tutto del ramo scelto, dalla legislazione ai possibili fondi, senza dimenticare che una cosa sono gli hobby e un’altra il lavoro.

Cosa, con chi, come quando e dove sono le incognite cui bisogna dare una risposta, considerando che con la nascita dell’impresa potrebbero continuamente cambiare, ma sono gli elementi che, se ben governati, aiutano ad affrontare qualsiasi difficoltà. La giusta comunicazione è uno degli elementi fondamentali, tramite ogni tipo di canale bisogna far conoscere il proprio progetto, anche cercando di ottenere interviste, ma non si arriverà a niente se l’impresa che si sta costruendo non ha solide basi e non è innovativa, in questo caso ogni tipo di comunicazione finirà nel vuoto.

=> Vai alle 12 regole delle start up

Se si decide davvero di iniziare non ci si possono concedere tregue, non esisterà il part time e il lavoro vi seguirà a casa. Soprattutto nei primi tempi può sembrare stressante, ma la passione in questi casi aiuterà. Scegliere i giusti collaboratori farà la differenza, non bastano le competenze tecniche ma occorre una stessa visione delle cose. È facile abbattersi in questo periodo ma se si ha la fortuna di poter mettere su qualcosa di proprio non bisogna arrendersi e bisogna rimanere lucidi e determinati.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari