I paesi in cui si lavora di più

di Chiara Basciano

scritto il

Stipendi bassi e troppo lavoro: una Grecia che non sorride

Soddisfazione sul posto di lavoro e quantità di ore retribuite non possono essere direttamente proporzionali nel caso in cui il salario risulta troppo basso, questo è logico, per questo i lavoratori greci risultano i più insoddisfatti d’Europa.

Secondo le stime OCSE infatti il paese in cui si lavora di più e si guadagna di meno è la Grecia, con un numero di ore pari a 2.032 l’anno e un reddito medio netto delle di 15.877 euro all’anno. Se si considera che la media delle ore retribuite per gli Stati membri dell’OCSE si aggira intorno alle 1.776 ore è evidente che si è nettamente sopra la media.

=> Scopri la classifica 2013

Prendendo in considerazione questi elementi non sorprende trovare la Grecia al 30esimo posto nella classifica delle nazioni con la migliore qualità di vita, seguita solo da Estonia, Russia, Brasile, Cile, Messico e per ultima Turchia. Andando a vedere nel dettaglio la situazione della Grecia si vede che solo il 56% dei greci di età compresa tra i 15 e i 64 anni ha un lavoro, elemento ancora più negativo se si analizza lo stato occupazionale delle donne, di cui solo il 45% lavora.

=> Vai alla classifica sulla qualità della vita

Per quanto riguarda la classifica i portoghesi guadagnano ancora meno dei greci, ma almeno lavorano meno ore, vale a dire 1.711. invidiabile la situazione tedesca, dal momento che il loro guadagno medio si attesta sui 22.370 euro, per una media di 1.413 ore lavorate, ma a guadagnare più di una volta il primato di luogo in cui si vive meglio è l’Australia.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari