Settembre no agli affari

di Chiara Basciano

scritto il

Saper aspettare per gli investimenti porta buoni frutti

Dopo la pausa estiva si torna a lavoro pieni di energia e voglia di fare però bisogna andarci cauti perché l’entusiasmo dell’inizio può essere rischioso.

=> Vai ai consigli di Credit Suisse

Secondo le analisi infatti pare che settembre sia in assoluto il mese peggiore per effettuare investimenti. Probabilmente è il lato psicologico ad indurre in errore perché non si è abbastanza consapevoli dei rischi e si tende a privilegiare il lato più avventuriero.

D’altronde analizzando l’andamento di Wall Street appare chiaro che settembre è da sempre il mese nero per eccellenza. Quindi calma e sangue freddo e conviene ricominciare con calma, calandosi nella giusta prospettiva e analizzando il mercato.

=> Leggi i sei punti per gli investimenti

La cosa migliore è aspettare i mesi freddi, infatti, sempre secondo gli studi, dicembre pare essere uno dei momenti migliori per fare giusti investimenti, quando sono state prese le giuste informazioni e ci si sente abbastanza sicuri. Ma anche la primavera porta buoni frutti e anche aprile è un buon momento. In seconda battuta arrivano i mesi di marzo e novembre mentre ottobre appare particolarmente oscillante quindi pericoloso.

=> Scopri le tendenze globali

Ultimo dato interessante è che lo Standard and Poor’s 500, il principale indice di benchmark del mercato statunitense, che raggruppa i 500 colossi di Wall Street, nel mese di settembre dal 1945 ad oggi ha sempre perso lo 0,55% registrando il peggior dato a livello annuale.