Gli investimenti migliori dell?anno

di Chiara Basciano

scritto il

Crescite vorticose e cadute rovinose: il difficile destino degli investimenti

Quali sono i settori e le società che hanno avuto i risultati migliori nel corso del 2014? Risponde a questa domanda Bloomberg, analizzando gli investimenti più interessanti e gli scivoloni peggiori.

=> Vai alle tendenze degli investimenti

In generale il dollaro americano è il re della stagione, con una crescita costante, a scapito del rublo russo, che continua la sua caduta, arrivando al 45% in meno rispetto al dollaro. Anche il tanto annunciato bitcoin chiude l’anno con valori negativi, con un ribasso del 28% del suo valore.

=> Leggi le prospettive per gli investimenti stranieri

Tra i colossi americani svetta la tecnologica Skyworks Solutions che grazie agli investimenti fatti sulla connettività wireless è riuscita a chiudere l’ultimo trimestre 2014 con un 51% in più rispetto all’anno prima. Nel dettaglio secondo Bloomberg, un investimento da 10mila dollari al primo gennaio 2014 varrebbe oggi più del doppio: 25.630 dollari, un rialzo pari al 156%. Dall’altro lato Sprint, gigante delle telecomunicazioni controllato per l’80% da Soft Bank, che ha chiuso un anno molto negativo che costerà il posto di lavoro a ben 2 mila dipendenti.

=> Scopri sei punti per gli investimenti

Altro settore interessante è quello delle materie prime, infatti, complice la siccità, il valore del caffè brasiliano è salito del 58%, mentre dall’altro lato il petrolio di Brent Crude Oil segna il risultato peggiore, con – 45%.

Livelli molto alti invece per quanto riguarda i pannelli fotovoltaici della pechinese Hanergy, colosso di cui è stato calcolato che un investimento da 10mila dollari siglato il primo gennaio 2014 varrebbe oggi 34.892 dollari: il 249% in più.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari