Viaggi di lavoro 2.0: trend e spesa in Europa

di Teresa Barone

scritto il

Abitudini e preferenze degli europei che prenotano viaggi online svelati durante l?evento BTO2015.

Affidarsi alla rete per prenotare e organizzare un viaggio è una consuetudine per un numero crescente di europei: a svelare le dinamiche che si celano dietro i viaggi 2.0 è una ricerca condotta da Trivago, illustrata nel corso della BTO2015 (Buy Tourism Online), indagine che rappresenta uno strumento utile anche per gli operatori del settore.

=> Scopri come fare previsioni sui viaggi d’affari

Analizzando i Big Data relativi alle prenotazioni online, gli esperti hanno messo in evidenza come per gli italiani il lunedì sia il giorno preferito per dedicarsi all’organizzazione di un viaggio sfruttando le risorse online, in genere intorno alle ore 22 e con circa 24 giorni di anticipo rispetto alla partenza.

Se si parla di viaggi di lavoro, invece, la media di giorni di anticipo è pari a 35 (non solo in Italia ma nei cinque Paesi presi in esame, quindi anche Spagna, Germania, Francia e Regno Unito).

La spesa media per i viaggi di piacere è pari a 234 euro in Italia, nel 2015, mentre cala leggermente per il Business Travel (226 euro).

=> Scopri come fare viaggi di lavoro senza stress

 

I Video di PMI