Gli investimenti degli italiani

di Teresa Barone

scritto il

Investimenti finanziari o immobiliari: ecco come gestiscono i risparmi gli italiani, che preferiscono poter contare su denaro liquido.

Più interesse verso la liquidità economica, meno propensione a effettuare investimenti rischiosi: gli italiani sembrano pensarla così, come dimostrano i dati dell’Indagine Acri-Ipsos “Gli Italiani e il Risparmio” resa nota in occasione della Giornata Mondiale del Risparmio.

=> Gli investimenti migliori dell’anno

Se non esiste più un investimento ritenuto proficuo a priori, due italiani su tre preferiscono poter contare su denaro liquido oppure investire solo una piccola porzione di risparmi.

Per il 32% degli intervitati l’investimento ideale non esiste, mentre per il 30% gli investimenti più sicuri sono quelli finanziari (solo l’8% preferisce rischiare con strumenti finanziari che offrono meno garanzie). Un buon 30% degli interpellati, inoltre, pensa che gli immobili offrano ancora solide opportunità di investimento.

L’indagine rivela anche la percezione delle famiglie e dei risparmiatori in merito alla crisi economica:

«L’uscita definitiva dalla crisi (tuttora percepita come grave dall’86% degli italiani) appare sempre più lontana: l’aspettativa di durata media era di poco superiore ai 2 anni nel 2009, ai 3 nel 2010, 3-4 anni nel 2011, 4 nel 2012 e nel 2013, circa 5 nel 2014 e nel 2015; nell’autunno 2016 supera in media i 5 anni. La metà degli italiani si aspetta di tornare ai livelli pre-crisi soltanto dopo il 2021.»

=> Strategie di investimento: i segreti di Warren Buffett