Assicurare la tecnologia

di Teresa Barone

scritto il

Un numero crescente di consumatori richie polizze assicurative sui device tecnologici.

Nel corso del 2016 le richieste di assicurazione dei device tecnologici sono triplicate: smartphone, tablet, computer e fotocamere rappresentano una risorsa preziosa da tutelare fin dall’acquisto, anche in vista del Natale.

=> Smartphone ovunque: pro e contro 

Lo sottolinea una recente indagine condotta da Facile.it su un campione di oltre 7000 domande di assicurazione, analisi che mostra come il 74,6% delle polizze riguardi i telefoni cellulari e come i benefici in caso di danni siano effettivamente notevoli: con una spesa di 50euro è possibile assicurare uno smartphone da 750 euro contro qualunque danno (con 10 euro in più si è protetti anche in caso di furto).

A spiegare questo incremento delle richieste assicurative è Mauro Giacobbe, Amministratore Delegato di Facile.it:

«I consumatori hanno compreso il vantaggio di tutelarsi con pochi euro da danni molto comuni e, purtroppo, molto costosi: bastano un display rotto, ad esempio, o un bicchiere d’acqua rovesciato su un computer per compromettere seriamente le funzionalità del nostro gioiello tecnologico.»

=> Smartphone e tablet protagonisti delle vendite online

A preoccuparsi maggiormente della tecnologia acquistata sono soprattutto i giovani di età compresa fra i 24 e i 34 anni (il 45% del totale dei richiedenti), ma anche i consumatori appartenenti alle generazioni più mature non trascurano i vantaggi offerti dalle assicurazioni tech (il 35% degli intervistati di età che varia tra i 35 e i 44 anni).

Fonte immagine: Facile.it

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU