Quando la tecnologia non basta

di Chiara Basciano

scritto il

Le medie aziende soffrono e non riescono ad utilizzare la tecnologia per dare una svolta al business.

Utilizzare la tecnologia per migliorare il proprio business sembra essere cosa buona e giusta, eppure non tutte le aziende riescono a sfruttare i mezzi tecnologici per creare un impatto decisivo sui profitti. Sono soprattutto le medie aziende a soffrire la situazione, come evidenziato dal report condotto da Censuswide per conto di Ricoh.

=> Vai a talenti e tecnologia

Secondo lo studio infatti le medie aziende non riescono ad individuare quale tipo di tecnologia possa risultare utile ai fini aziendali, creando così una situazione di stallo che si traduce in una perdita di 13 milioni di euro per azienda di profitti non incassati.

=> Scopri la tecnologia per creare relazioni

Le ragioni individuate per questo stato di cose sono: implementazione e formazione inadeguate (42% del campione), mancanza di fornitori IT in grado di proporre prodotti e servizi che rispondano alle esigenze (33%), difficoltà del reparto IT nell’identificazione di prodotti e servizi interessanti. Si tratta quindi di imporre un cambio di mentalità e di trovare un modo personalizzato a seconda delle esigenze aziendali.

=> Leggi la tecnologia distruttiva

Javier Diez-Aguirre, Vice President, Corporate Marketing, Ricoh Europe, commenta così la situazione «Nonostante vi siano molte tecnologie attualmente disponibili, risulta chiaro che le medie aziende europee non stiano traendo valore dalle scelte compiute. La ricerca mette in evidenza come i fornitori di tecnologie debbano aiutarle a realizzare il proprio potenziale migliorando l’efficienza e la collaborazione tra i dipendenti».

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali