Mutui: crescono gli importi erogati

di Teresa Barone

scritto il

Aumentano le risorse concesse dalle banche e si riduce il gap con le somme richieste dagli acquirenti.

I mutui concessi dalle banche si caratterizzano per cifresuperiori rispetto al passato, una crescita che riguarda sia il valore medio concesso sia l’importo medio richiesto.

=> Leggi i consigli per ottenere un mutuo

Secondo l’indagine condotta da Facile.it e Mutui.it lo scorso agosto, l’importo concesso mediamente dagli istituti bancari è pari a 121.621 euro, in aumento del 7,5% rispetto ai dodici mesi precedenti, mentre la somma richiesta raggiunge i 127.701 euro (+3,38%).

L’analisi mostra come si sia ridotta la forbice tra le risorse finanziarie richieste e quelle effettivamente erogate, tanto che il “loan to value erogato” (vale a dire il rapporto tra il valore dell’immobile e l’importo erogato) è stato leggermente inferiore al 57%, mentre il “loan to value richiesto” abbia raggiungo quota 59,75%.

Per quanto riguarda l’andamento dei tassi, ecco il commento di Ivano Cresto, responsabile mutui di Facile.it:

«Il trend cui stiamo assistendo negli ultimi mesi è quello di una leggera diminuzione della domanda di tassi fissi e di variabili puri a favore di prodotti a tasso misto o variabile con cap. Questa tendenza è legata da un lato all’atteggiamento degli istituti di credito che cercano di differenziare l’offerta, dall’altro alla volontà dei clienti di scegliere un tasso che consente di partire con un interesse più contenuto rispetto al fisso, senza però rinunciare alla possibilità di tutelarsi da futuri possibili rialzi».

Fonte immagine: Shutterstock