Quoziente emotivo: brand mondiali a confronto

di Redazione PMI.it

scritto il

I colossi della tecnologia occupano i primi posti della classifica stilata da Carat e dedicata ai brand con il maggiore quoziente emotivo.

Come sono percepiti dai consumatori i grandi brand mondiali che operano nel retail, food & drink, technology, automotive e nei servizi finanziari? Risponde a questa domanda il Brand EQ Report 2020 realizzato dall’agenzia media Carat, che mette nero su bianco l’elenco dei brand con il più alto indice di quoziente emotivo.

Il report è il risultato di uno studio che ha coinvolto circa 10mila persone in 10 mercati differenti, Italia compresa, chiamate a valutare i brand dal punto di vista della capacità di creare empatia, delle social skill ma anche della self-awareness.

La classifica generale vede Google occupare il primo gradino del podio, seguito da Microsoft e Samsung, tuttavia in Italia a svettare in cima è invece Amazon con al seguito Ikea e appunto Google.

In generale, lo studio mostra come a essere percepiti come più intelligenti dal punto di vista emotivo sono i colossi della tecnologia, infatti nella top 20 sono presenti otto brand che operano in quest’ambito. Anche da parte degli italiani non manca la fiducia verso le grandi aziende tech, potenziata anche come conseguenza della pandemia e dell’aumento degli acquisti online.

Sempre focalizzando l’attenzione sull’Italia, la categoria percepita come più intelligente emotivamente è il retail, un dato che si allinea pienamente all’andamento globale.

I Video di PMI