UE: la banda larga è un servizio di base

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

La Commissione Europea intende definire le regole dei servizi di Telecomunicazione di base, con l'obiettivo di garantire equa disponibilità di soluzioni di comunicazione e Internet

L’accesso alle tecnologie dell’informazione è indispensabile in ogni contesto lavorativo, tanto che legislazioni e regole devono tenerne conto garantendo agli utenti la piena disponibilità di strumenti informatici e di comunicazione.

In particolare le direttive dell’Unione Europea devono garantire equa distribuzione delle tecnologie, ma soprattutto stabile definizione delle regole.

Con queste premesse la Commissione Europea ha deciso di avviare una consultazione pubblica sui servizi di TLC di base, per aggiornare le norme in materia che ormai risalgono al 2002.

Conclusione prevista, 7 maggio 2010. Poi, l’Europa deciderà se introdurre entro fine anno nuove prescrizioni in merito sull’accesso a prezzi contenuti alle rete telefonica e Internet.

Una cosa è certa: l’Europa dovrà necessariamente prendere in considerazione il tema della diffusione della banda larga e definire al più presto azioni coordinate in tutti gli Stati membri.

I Video di PMI