Tratto dallo speciale:

Vaccino Covid, ecco come prenotarsi in ogni Regione

di Redazione PMI.it

scritto il

Come vaccinarsi contro il Covid nelle Regioni d'Italia: modalità di prenotazione online o a chiamata, categorie e fasce, piattaforma Poste Italiane.

La campagna vaccinale anti Covid prosegue in tutte le Regioni a diverse velocità, sia sul fronte delle prenotazioni sia su quello delle somministrazioni. Ma anche per quanto riguarda l’inserimento delle nuove categorie prioritarie, come i soggetti fragili ed i loro caregiver e familiari.

La novità del momento è l’estensione della piattaforma di Poste Italiane (https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it) alla Regione Lombardia, dopo il flop del sistema locali. Adottata al momento da sei Regioni, si allinea a quelle sviluppate localmente dalle singole Regioni (quelle che hanno provveduto in tal senso). Le Regioni interessate sono al momento: Abruzzo, Calabria, Marche, Molise, Lombardia, Sicilia, dove ci si può prenotare anche tramite numero verde 800.009.966 (da lunedì a venerdì, 9 – 18) o allo sportello ATM Postamat con tessera sanitaria.

La campagna vaccinale procede in base alle regole fissate, per tutti i vaccini attualmente in distribuzione (Pfizer, Moderna, AstraZeneca) si procede con due dosi. Ad giorni arriva anche il vaccino di Jhonson & Jhonson che invece richiede una sola dose. In queste ore si registra il rischio di esaurimento scorte, con le somministrazioni che viaggiano veloci ed i magazzini che si svuotano. Alcune Regioni segnalano l’ipotesi di sospendere le inolucazioni per evitare di non poter poi fare i richiami.

Vediamo ora come si prenotano i vaccini e come procede la campagna nelle singole Regioni.

Prenotazione vaccino Covid in Abruzzo

Sono in fase di somministrazione le vaccinazioni agli ultra80enni, alla fascia tra i 75 e 79 anni e alle categorie prioritarie (scuola, ecc.)  L’Abruzzo ha adottato la piattaforma di Poste. Dalla home page del portale della Regioni si accede alla pagina dedicata all’emergenza Covid, e da qui al sistema di prenotazioni per la campagna vaccinale. Online anche una specifica piattaforma per dare il proprio consenso. Ci sono procedure differenziate per personale scolastico e per operatori sanitari non vaccinati nel corso della prima fase.

Prenotazione vaccino Covid in Basilicata

Dopo la vaccinazione degli ultra80enni chiamati dalla Asl di appartenenza così come il personale della scuola (niente prenotazioni), anche la Basilicata ha adottato la piattaforma Poste. Al momento si sta procedendo per età anagrafica.

Prenotazione vaccino Covid Provincia di Bolzano

La Provincia autonoma di Bolzano ha realizzato un proprio portale (https://appcuppmobile.civis.bz.it/main/booking/patient). Al momento, possono prenotare il vaccino anti Covid le persone con più di 70 anni. Nella provincia di Bolzano, gli over 80 si sono invece prenotati contattando i numeri del proprio comprensorio sanitario di appartenenza (sul portale della Provincia autonoma ci sono tutti i numeri da contattare), mentre per il personale scolastico c’è il portale per la prenotazione online. Per tutti, c’è un numero per l’assistenza alla prenotazione vaccino (Numero Covid 0471 100 999).

Prenotazione vaccino Covid in Calabria

Dopo una prima fase senza prenotazioni (persone chiamate direttamente dal medico) per over 80 e personale sanitario – sito di riferimento per le informazioni, il portale della Regione – anche la Calabria ha da poco adottato la piattaforma di prenotazione vaccino di Poste Italiane. La regione sta ancora completando le vaccinazioni degli ultraottantenni e sta raccogliendo le prenotazioni per i soggetti fragili.

Prenotazione vaccino Covid in Campania

Ci si prenota su una piattaforma regionale, che è uguale per tutte le categorie di aventi diritto (https://adesionevaccinazioni.soresa.it). Si accede dalla home page del portale della Regione, cliccando sul pulsante Campagna vaccini presente sulla barra in alto. In ogni caso, c’è anche un portale regionale dedicato al Coronavirus, dal quale si accede anche alla piattaforma per la prenotazione dei vaccini. Sono partite sia le vaccinazione degli over 80 sia quelle del personale scolastico. Sul portale della Regione dedicato alla campagna vaccinale, si possono consultare i dati costantemente aggiornati anche relativi all’andamento nelle diverse province, alle persone che hanno ricevuto una o due dosi, al numero di inoculazione giornaliere che vengono effettuate. Al momento, la prenotazione è possibile anche per gli over 70.

Prenotazione vaccino Covid in Emilia-Romagna

Si sono vaccinati gli over 80, il personale scolastico e le persone con disabilità. Al momento è in corso la vaccinazione della fascia 75-79 anni e dal 12 aprile quella 70-74. Ci sono specifiche piattaforme online per prenotarsi (online attraverso il Fascicolo sanitario elettronico, l’app Er Salute e il CupWeb, telefonicamente ai numeri dedicati, presso i Cup, nelle farmacie convenzionate). Il personale scolastico, invece, non deve prenotare online, ma direttamente il proprio medico di base. Tutte le informazioni sulla campagna vaccinale sono facilmente reperibili consultando il portale della Regione. Sul home page c’è in evidenza il link per il portale dedicato alla campagna vaccinale. E qui ci sono tutte le informazioni per le diverse categorie, e le scadenze del piano.

Prenotazione vaccino Covid in Friuli Venezia Giulia

Sono in corso – dopo aver completato le somministrazioni a over 80, personale della scuola, personale delle forze armate – le vaccinazioni per le persone estremamente vulnerabili e per la fascia di età tra i 75 e i 79 anni. Le prenotazioni per gli ultra80enni sono aperte dallo scorso 10 febbraio, presso CUP delle Aziende Sanitarie, farmacie, call center (numero unico 0434 223522).

Prenotazione vaccino Covid in Lazio

Sono concluse le prenotazioni per le vaccinazioni a over 80 ed ultra70enni, iancora in corso quelle per personale scolastico, forze dell’ordine (online, sull’apposta piattaforma https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it, che consente anche di scegliere il punto vaccinale e fornisce subito la data per entrambe le dosi. C’è anche il numero verde 06.164.161.841. Al momento possono prenotare le fasce 64-65 anni e 66-67 anni, oltre alle nuove categorie di soggetti fragili.

Prenotazione vaccino Covid in Liguria

E’ in corso la vaccinazione delle persone tra i 70 e i 74 anni dopo aver concluso con gli over 80 e personale scolastico e forze dell’ordine (che non richiedono prenotazione). Il portale online, https://prenotovaccino.regione.liguria.it, fornisce subito data e luogo dell’appuntamento. Oppure ci si prenota attraverso il numero verde 800.93.88.18, gli sportelli CUP delle ASL, le farmacie.

Prenotazione vaccino Covid in Lombardia

La Lombardia ha appena aderito alla piattaforma di Poste e, a partire dal 2 aprile è possibile prenotarsi sul sito http://vaccinazionicovid.regione.lombardia.it per le persone dai 75 ai 79 anni, le categorie estremamente vulnerabili, disabili e loro caregiver. Sono quasi concluse invece: la vaccinazione degli over 80, la somministrazione nelle università e nelle scuole, nelle zone arancioni rafforzate gli ultra 60enni.

Prenotazione vaccino Covid in Marche

Sono in corso le vaccinazioni per la fascia di età 70-79 anni (concluse quelle degli over 80), per il personale scolastico si sta procedendo con la somministrazione. Le prenotazioni avvengono, in tutti i casi, attraverso il portale di Poste Italiane, oppure rivolgendosi al numero verde 800.009966. Sono invece diverse le modalità per il personale delle università, gli atenei procedono autonomamente con tutte le operazioni. In programma anche le prenotazioni per gli educatori delle scuole comunali.

Prenotazione vaccino Covid in Molise

Sono in corso le vaccinazione degli over 80enni, sono aperte le prenotazioni di personale scolastico e forze dell’ordine, nonchè .le persone estremamente vulnerabili Le prenotazioni avvengono attraverso specifico portale della Regione (https://adesionivaccinazionicovid.regione.molise.it), online sono pubblicate le indicazioni differenziate per le diverse fasce di aventi diritto. Per gli ultra80enni, oltre all’adesioni online, c’è un call center sanitario (800 329 500 da telefono fisso, 0865 72424 da cellulare). Per il personale scolastico, le adesioni sono partite per la fascia di età fra i 18 e i 55 anni e fra 56 e 65 anni.

Prenotazione vaccino Covid in Piemonte

Sono in corso le prenotazioni della fascia 70-79 anni (dopo over 80 e personale scolastico) e per le persone con disabilità con manifestazione di adesione online su apposito portale (https://www.ilpiemontetivaccina.it/preadesione/). La prenotazione avviene in modo differenziato per le diverse categorie. Gli ultra80enni e a seguire, devono segnalare la volontà di vaccinarsi al proprio medico di famiglie, che poi avvia la procedura (l’assistito viene contattato dalla ASL per l’appuntamento). Gli estremamente vulnerabili sono inseriti direttamente dal proprio medico di famiglia. Il personale scolastico e universitario deve invece prenotarsi su piattaforma telematica regionale, ricevendo poi l’appuntamento. Sul sito dedicato alla campagna vaccinale ci sono tutte le indicazioni.

Prenotazione vaccino Covid in Puglia

Sono in corso le vaccinazioni a over 80, personale scolastico e forze armate. Dal 29 marzo adesioni anche per la fascia 70-79 anni, dai nati nel 1942 durante il mese di aprile.

Per gli over 80, la prenotazione avviene online tramite il portale Pugliasalute (http://lapugliativaccina.regione.puglia.it) che prevede l’inserimento dei dati direttamente alla Asl di appartenenza (ci sono le istruzioni online), oppure nelle farmacie abilitate o tramite i CUP (online, c’è l’elenco con i numeri e tutti i riferimenti). Per il personale scolastico, la campagna è invece gestita direttamente dagli istituti di apparenza, che hanno provveduto a raccogliere le adesioni e a far partire le somministrazioni. Anche le forze armate gestiscono direttamente la campagna. Sul portale della Regione c’è uno speciale Coronavirus che contiene tutte le indicazioni precise, le informazioni sono pubblicate anche sul sito di Pugliasalute.

Prenotazione vaccino Covid in Sardegna

E’ stata avviata la campagna di vaccinazione degli over 80 e, dal 31 marzo, l’adesione è aperta anche alla fascia d’età 70-79 (a partire dai nati nel 1942). Agli aventi diritto arriva un sms con l’invito a registrarsi sulla piattaforma regionale per la prenotazione (https://vaccinocovid.sardegnasalute.it). Le procedure sono partite a marzo, seguireììte dai vaccini nelle università, gestiti direttamente dagli atenei. Stanno procedendo anche le vaccinazioni delle forze dell’ordine (non bisogna prenotarsi). Molto in sintesi, la Sardegna è stata l’ultima regione a partire con la vaccinazione degli ultra80enni e delle altre categorie successive alla fase dedicata a operatori sanitari e Rsa.

Prenotazione vaccino Covid in Sicilia

Sono in corso le vaccinazione alla fascia 70-79 anni, dopo over 80 e personale scolastico, forze armate e persone con disabilità grave. Le prenotazioni avvengono attraverso il portale di Poste Italiane. I disabili, invece, non devono prenotare: vengono contattati direttamente dalle aziende sanitarie. La campagna per polizia e forze armate è gestita direttamente dalle strutture di appartenenza. Si può effettuare la prenotazione anche tramite call center al numero verde 800.00.99.66. Per i soggetti estremamente vulnerabili sarà possibile prenotare il vaccino contattando il medico o inviando un’email all’Asp territorialmente competente.

Prenotazione vaccino Covid in Toscana

Sono in corso le vaccinazioni per over 80, personale scolastico e forze dell’ordine. La prenotazione è aperta al momento fino alla fascia 70-79 anni. Gli anziani con oltre 80 anni non devono prenotarsi, vengono contattati direttamente dal proprio medico curante per fare la vaccinazione. Il personale scolastico e delle forze dell’ordine, invece, deve effettuare la prenotazione sul portale predisposto dalla Regione per il vaccino Covid: https://prenotavaccino.sanita.toscana.it.  Sul sito ci sono tutte le indicazioni per le diverse categorie di aventi diritto, con le procedure. e l’indicazioni relative alle dosi disponibili.

Prenotazione vaccino Covid in Provincia di Trento

La prenotazione è aperta al momento fino alla fascia di età 75-79 anni. Per la provincia di Trento, si prenota online, sul portale (https://cup.apss.tn.it) ci sono indicazioni differenziate per gli over 80 e il personale scolastico. E’ possibile gestire la propria prenotazione anche dopo averla effettuata, consultando i dati, spostando la data, oppure cancellandola.

Prenotazione vaccino Covid in Umbria

Dal 1° aprile la prenotazione è aperta per la fascia di età compresa tra 70 e 79 anni, dopo la vaccinazione di over 80, personale scolastico e forze dell’ordine. Anziani e personale della scuola devono prenotarsi attraverso il portale online della Regione dedicato alla vaccinazione Covid (http://vaccinocovid.regione.umbria.it) o presso le farmacie. Il personale delle forze dell’ordine, invece, viene contattato direttamente dalla struttura di appartenenza (quindi, non deve effettuare prenotazione). Il numero verde per assistenza e informazioni è 800.192.835.

Prenotazione vaccino Covid in Valle d’Aosta

Al momento sono partite le vaccinazioni per le persone tra i 70 e i 79 anni. Non bisogna prenotarsi, è la Asl di appartenenza a contattare direttamente l’assistito (tramite l’indirizzo fornito con il fascicolo sanitario elettronico, per chi si è iscritto, oppure via sms op con altre modalità). Dopo aver ricevuto il messaggio dalla Asl, bisogna confermare la prenotazione, utilizzando la procedura online del portale vaccino anti covid (sito http://anticovid.regione.vda.it). Online ci sono in ogni caso le istruzioni dettagliate. E’ a disposizione un numero verde per le info 0165-546222.

Prenotazione vaccino Covid in Veneto

Sono partite le vaccinazione per over 80, soggetti estremamente vulnerabili, personale scolastico, forze armate. Da aprile è online il sito unico della Regione Veneto https://vaccinicovid.regione.veneto.it/ oppure si può prenotare il vaccino da quello della propria Ulss.

I Video di PMI