TASI Bologna: errori nei bollettini precompilati

di Teresa Barone

scritto il

I contribuenti bolognesi alle prese con la TASI in scadenza il 16 giugno sono invitati a controllare gli importi riportati nei bollettini precompilati.

TASI
Bologna
fa parte dei Comuni italiani nei quali la scadenza della prima rata TASI è programmata per il 16 giugno: se da un lato sono circa 120mila le famiglie che stanno ricevendo i bollettini F24 precompilati direttamente a casa, dall’altro lato è lo stesso assessore al Bilancio a mettere in guardia sui possibili errori di compilazione.

=> Vai allo Speciale TASI

Bollettini TASI precompilati

Si tratta di una possibilità che Silvia Giannini giustifica senza tuttavia voler creare allarmismi tra i contribuenti:

«Non creiamo allarmismi. Ma non si escludono errori nei calcoli. Siamo l’unico Comune medio grande che ha avviato la sperimentazione dell’invio dell’F24 a casa.»

I contribuenti sono inviati a ricontrollare gli importi, segnalando eventuali errori che potrebbero derivare dall’invio di un dato sbagliato. L’amministrazione comunale, inoltre, segnala che il Settore Entrate ha eseguito verifiche a campione tra i dipendenti comunali senza riscontrare irregolarità.

=> Decreto TASI approvato: rinvio al 16 ottobre

Mora per pagamenti in ritardo

La mora per chi paga dopo il 16 giungo 2014 è pari a 20 centesimi al giorno, mentre non sono previste detrazioni per i figli a carico.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali