Meno tasse in Abruzzo col piano di risanamento

di Teresa Barone

scritto il

La Regione Abruzzo ridurrà la pressione fiscale su cittadini e imprese: varato il piano di risanamento contro gli sprechi.

I cittadini e le imprese abruzzesi pagheranno meno tasse, la pressione fiscale sarà ridotta, verrà cancellata l’addizionale IRPEF e sarà diminuita anche l’IRAP, mentre i lavoratori si ritroveranno più soldi in busta paga: la Regione ha infatti approvato il piano di risanamento che favorirà la riduzione del debito generale e dei costi della politica, facendo si che siano tagliate le tasse.

La Regione Abruzzo, grazie all’operato del presidente Gianni Chiodi e dell’assessore Carlo Masci, ha varato il piano di risanamento che partendo dagli sprechi nella sanità consentirà di tagliare le tasse per oltre 40 milioni di euro. Un programma che adesso attende l’approvazione del Governo e che promette di alleggerire il peso del fisco sui cittadini e anche sulle imprese locali.

Leggi => Taglio IRAP nella Legge di Stabilità dal 2014

Un risultato molto soddisfacente e in controtendenza con quanto accade nelle altre Regioni italiane, dove le tasse sono in continuo aumento. Per il presidente Chiodi la riduzione delle tasse potrebbe essere attuata già dalla prossima finanziaria regionale.

«Il processo di risanamento partendo dalla sanità, ha portato alla riduzione del debito generale del 25% e alla drastica riduzione dei costi della politica. In campo sanitario il tavolo di monitoraggio ha certificato per il 2011 un risultato rimodulato di 36 milioni 770 mila euro, mentre l’avanzo dell’esercizio 2011 ammonta a 92 milioni 809 mila euro. Questa certificazione positiva sullo stato dei conti è il primo importante passo verso quell’operazione di riduzione della leva fiscale regionale in favore di famiglie e imprese. In sostanza siamo nella possibilità tecnica di ridurre le tasse a partire già dalla prossima finanziaria regionale in modo da dare respiro, in momento di forte crisi economica, ai cittadini, ai lavoratori e agli imprenditori abruzzesi. Sono felice perché è una giornata importante, che premia il lavoro e la costanza di questo governo regionale».

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Abruzzo