Sisma Emilia: tasse sospese fino al 2013

di Teresa Barone

scritto il

Confermata la sospensione delle imposte fino a giungo 2013 per le popolazioni e le imprese colpite dal sisma in Emilia.

Buone notizie per i cittadini e le imprese dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto dello scorso maggio: grazie a quanto deciso in Parlamento, sarà messo in atto il blocco delle tasse fino a giugno 2013.

IRPEF e Tarsu sospese fino a giugno 2013

Il decreto legge sui costi della politica, infatti, prevede la proroga della sospensione dei pagamenti dei tributi (comprese IRPEF e Tarsu) per i lavoratori e le imprese situate nei territori colpiti dal sisma, mentre non sono inclusi nell’accordo i contributi.

=> Tagli alle tasse nella Legge di Stabilità

Una vittoria a metà per l’Emilia e le popolazioni terremotate, come è stata definita dai deputati emiliani Manuela Ghizzoni, Ivano Miglioli e Giulio Santagata.

«Il risultato ottenuto risponde solo parzialmente alle reali esigenze dei territori che, in un momento di crisi, si aspettavano che il Governo facesse la sua parte con un sostegno concreto attraverso politiche fiscali adeguate.»

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna