Roma: tributi locali alle stelle

di Teresa Barone

scritto il

A Roma spetta il primato di città con i tributi locali più alti di tutta la penisola.

FIsco

Roma vanta il triste primato di città italiana con i tributi locali più alti. Un dato emerso dallo studio “La spesa delle famiglie per tributi e servizi pubblici locali nelle grandi città” presentato dall’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici di Roma Capitale.

=> Fisco più complicato al mondo, Italia sul podio

Monitorando le imposte versate dalle famiglie, l’indagine ha individuato quattro tipologie di contribuenti e ha effettuato il confronto con le nove principali realtà urbane nazionali. In ogni caso, le tasse a Roma raggiungono importi maggiori rispetto alle altre città  e a incidere maggiormente sul bilancio familiare è l’Irpef comunale.

Facendo riferimento ai dati, un anziano solo ha una spesa media inerente le tasse locali di 350 euro, mentre la spesa complessiva nella Capitale è inferiore alla media. Una coppia di precari, invece, versa ogni anno 439 euro in tributi ma la spesa complessiva per questo nucleo familiare è al secondo posto dopo Milano tra le città più economiche. Una coppia con figlio versa 3.963 euro per il fisco locale ed è superiore alla media anche la spesa complessiva.

Un coppia con due figli, infine, spende 800 euro l’anno ma in questo caso Roma è la città con la spesa complessiva più bassa.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio

I Video di PMI