2009, in crescita CRM, ERP, BPO e VRM

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Nonostante la crisi che ha segnato questo 2008, le stime evidenziano un anno decisivo per strumenti trasversali come CRM, ERP, BPO e VRM che diventano sempre più critici per il business aziendale

La crisi economica non ha risparmiato nessun mercato legato all’Information Technology, o quasi. Il segmento Business Software soluzioni sembra infatti aver retto a questo periodo difficile, imponendosi con strumenti indispensabili per qualsiasi realtà aziendale.

Si tratta di soluzioni per CRM (Customer Relationship Management), ERP (Enterprise Resource Planning), BPO (Business Process Outsourcing) e VRM (Vendor Relationship Management), tutti in crescita in termini di vendita e di utilizzo.

I CRM, dati per spacciati solo pochi anni fa, tornano alla ribalta e sottolineano l’esigenza di mantenere un buon legame con i clienti, curandone ogni aspetto di vendita e soddisfazione. Con lo stesso principio, ma dall’altra parte della barricata, i VRM, dedicati al rapporto con le altre aziende che entrano a vario titolo nell’ambito di un determinato business.

Gli esperti del settore indicano nel 2009 l’anno di prima esplosione di questi strumenti VRM, utili anche alle grandi aziende clienti di una moltitudine di imprese, da gestire e curare per ottimizzare costi ed efficacia del lavoro commissionato.

Gli ERP del canto loro devono convincere gli utilizzatori ad intraprendere nuovi progetti, per raggiungere finalmente i risultati attesi e consolidare la loro presenza all’interno delle imprese. In ultimo i BPO contribuiscono alla gestione del budget dedicato all’infrastruttura e al business in outsuorcing, la più grande tendenza degli ultimi anni.