Tratto dallo speciale:

Le Società Benefit scoprono il Crowdfunding: il caso Elekea

di Redazione PMI.it

scritto il

Le PMI italiane scoprono il modello Società Benefit e si propongono al mercato dei piccoli investitori: Elekea in crowdfunding con SaiTè.

Il 2022 potrebbe essere l’anno del consolidamento in Italia per un modello di business sempre più attuale, quello delle Società Benefit, che perseguono precisi obiettivi di sostenibilità, inseriti nello Statuto, seguendo specifiche regole di trasparenza e responsabilità.

Per ottenere la certificazione di Benefit Corporation bisogna superare un processo di valutazione che coinvolge tutte le funzioni aziendali. In Italia le Società Benefit sono oltre un centinaio, molte delle quali nate anche grazie all’incentivo inserito nel Decreto Rilancio 2020, che ha istituito un credito d’imposta al 50% sulle spese di costituzione o trasformazione in società benefit.

Oggi, questo modello di business trova corrispondenza con la vision a cui guarda l’intera industria, sostenuta dalle politiche governative e da obiettivi green sempre più stringenti.

In questo quadro, opera anche la PMI italiana Elekea che, con il suo brand SaiTè, ha appena lanciato una campagna di equity crowdfunding sul portale WeAreStarting per realizzare una piattaforma per la creazione di tisane personalizzate, direttamente online, da affiancare al suo store, specializzato nella produzione e commercializzazione di tisane artigianali.

=> Guida al Crowdfunding e all'Equity Crowdfunding

Attiva nel settore fitoterapico, scelta anche da Eataly e  Coin, Elekea produce decine di fragranze con la mission di proporre prodotti naturali, efficaci e sicuri, che valorizzano i principi attivi delle piante, puntando su made in Italy e sostenibilità.  l’azienda controlla l’intera filiera produttiva e investe il 5% del suo fatturato in ricerca clinica e sviluppo, con l’obiettivo di fornire soluzioni cruelty-free e innovative, che però mantengono saldo il legame con la natura.

Per investire in Elekea bastano 500 euro. Per saperne di più si può visitare il portale alla pagina dedicata al nuovo progetto.