Pmi e ICT: protocollo PA e Confcommercio per l’Innovazione

di Redazione PMI.it

scritto il

Renato Brunetta e Carlo Sangalli hanno firmato oggi un'intesa fvolta a portare più innovazione nelle piccole e medie imprese, in attuazione di e-Gov 2012

Il Ministro della Pubblica Amministrazione e dell’Innovazione, Renato Brunetta, ha firmato un nuovo protocollo d’intesa in vista di una piena attuazione del Piano e-Gov 2012: dopo il patto con gli Esteri siglato ieri, oggi è stato il turno di Confcommercio: obiettivo, più ICT nelle Pmi.

Alla base dell’accordo sottoscritto da Brunetta e Carlo Sangalli è la creazione di un tavolo congiunto per attuare i principi del Manifesto per l’Innovazione.

Lo scopo ultimo è sostenere le micro e piccole imprese a guadagnare posizioni nello European Innovation Scoreboarde, dimostrando più competitività sul mercato Ue: a gennaio 2010 l’Italia era infatti in coda, avanti solo a Malta, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Lituania.

A peggiorare la situazione, le ricadute negative della crisi economica, che hanno congelato gli investimenti tecnologici e frenato l’adozione su larga scala di ICT nelle aziende.

Per il presidente Carlo Sangalli, serve “un progetto ampio e lungimirante per i servizi”. E con questo nuovo protocollo d’intesa Confcommercio si mostra fortemente impeganta a supportare le Pmi: a due giorni dalla nascita di Rete Imprese Italia, la confederazione si prefigge di promuovere non soltanto le tecnologie dell’informazione nelle aziende ma anche gli altri fattori strategici per lo sviluppo economico: Banda Larga, e-Commerce, Turismo e Beni Culturali.

I Video di PMI