Car sharing, a Milano parte enjoy di Eni

di Barbara Weisz

scritto il

Nuove opportunità per aziende, professionisti, lavoratori e cittadini che devono spostarsi velocemente in città: a Milano parte enjoy di Eni, l'innovazione del car sharing.

Prende il via a Milano il nuovo servizio car sharing di Eni denominato enjoy e frutto della collaborazione con Fiat e Trenitalia, presentato a Milano dall’AD di Eni, Piero Scaroni, insieme al sindaco Giuliano Pisapia, all’AD delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, e al COO (Chief Operating Officer) di Fiat Chrysler Emea, Alfredo Altavilla. Una flotta di Fiat 500 e 500L rosse con il caratteristico logo del cane a sei zampe di Eni e quello di FrecciaRossa di Trenitalia, una modalità di fruizione semplice e veloce online, tariffe vantaggiose e nessun costo di iscrizione: questi gli elementi chiave di enjoy, il cui debutto operativo è previsto entro fine anno.

Caratteristiche del servizio

Il servizio viene lanciato con:

  • un abbonamento gratuito, senza costo iniziale ed effettuato online sul sito enjoy.eni.com;
  • una tariffa di utilizzo molto concorrenziale, l’auto si paga per il tempo in cui si usa e costa 25 centesimi al minuto per i primi 50 km, dopo i quali bisogna aggiungere un costo al chilometro, sempre di 25 centesimi. C’è anche una tariffa pari a 10 centesimi al minuto per chi vuole mantenere la vettura prenotata anche durante la sosta (in caso contrario, quando si esce e si chiude la portiera il noleggio termina). Le tariffe comprendono la benzina e tutti gli altri costi;
  • la formula del cosiddetto flusso libero o free floating per cui le macchine non devono essere prese e poi essere riportate in parcheggi convenzionati, ma  si possono liberamente parcheggiare in qualsiasi posto auto, esattamente come si fa con la propria vettura;
  • novità anche sul fronte tecnologico;
  • La flotta enjoy è interamente composta da Fiat 500: si parte con 300 vetture (ma già da gennaio il parco auto salirà a quota 650) e prevede almeno 50 Fiat 500L (che ha cinque posti, mentre la “piccola” 500 è a quattro posti). Le vetture sono tutte Euro6, equipaggiare con pneumatici all season.

Dunque, un nuovo servizio di smart mobility, in un settore molto dinamico che offre nuove opportunità alle aziende e, perché no, ai professionisti che hanno bisogno di muoversi velocemente in città.

App enjoy

Tra le principali innovazioni c’è quella di non utilizzare una smart card da accostare al lettore ottico sul parabrezza per entrare nella vettura , come avviene con la quasi totalità dei servizi di car sharing attualmente sul mercato, ma si utilizza direttamente la App (disponibile per Android e iOS), oppure è possibile aprire le portiere semplicemente inviando un sms, o ancora chiamando il Call Center che da remoto è in grado di aprire le portiere.

Non solo plasticless (niente plastica), dunque, ma anche paperless, nel senso che non ci sono moduli da riempire: ci si iscrive direttamente online, e poi si scarica la App e si accede al servizio. L’unico passaggio burocratico previsto è quello di attendere che il sistema riconosca il numero valido di patente per accettare l’iscrizione. La App può essere utilizzata anche per prenotare l’auto, in alternativa è possibile accedere al sito o chiamare il Call Center, poi bisogna poi raggiungerla entro 30 minuti altrimenti la prenotazione decade automaticamente. È anche possibile salire direttamente su un’auto che si trova parcheggiata, e avviare il noleggio sempre utilizzando la App, inviando un sms, o chiamando il Call Center. Il pagamento può avvenire sia con carta di credito che con carta prepagata.

Parcheggio e ZTL

Le auto possono essere parcheggiate sia sulle strisce gialle riservate ai residenti sia su quelle blu, senza pagare la tariffa oraria. C’è anche una rete di parcheggi privati, presso le Eni station cittadine e a San Donato Milanese. Si può entrare gratuitamente anche nella ZTL, la zona a traffico limitato del centro storico.

Partnership Eni, Fiat, Trenitalia

Fiat oltre alla flotta mette a disposizione competenze organizzative e tecnologiche nella gestione e manutenzione del parco auto. Trenitalia offre sconti ai clienti del Club FrecciaRossa e sta studiando soluzione condivise a livello di App. Per quanto riguarda Eni, il servizio di car sharing milanese è solo il primo passo di una strategia sulla mobilità sostenibile che si arricchirà di altre iniziative (ad esempio, sul fronte dello smart parking), sempre sotto il brand “enjoy”.

Enjoy nelle città italiane

Il nuovo servizio parte a cavallo delle feste natalizie, in primis a Milano ma l’Eni. Prossime tappe previste, Roma e Torino e poi estensione anche a livello internazionale.

I Video di PMI

Coronavirus: misure per la ripresa post Covid-19