PNRR: a che punto siamo con riforme e progetti

di Redazione PMI.it

scritto il

Presentate le risultanze del primo monitoraggio sullo stato di attuazione delle misure previste dal PNRR, con il pronoprogramma sulle prossime tappe.

Nel Consiglio dei Ministri del 23 settembre, il Sottosegretario alla Presidenza Roberto Garofoli e il Ministro dell’economia Daniele Franco hanno reso la prima informativa sul monitoraggio e sullo stato di attuazione delle misure previste dal PNRR italiano. Si tratta di 51 target da raggiungere entro fine 2021, tra 27 riforme e 24 investimenti (intesi anche come adozione di atti normativi o amministrativi per l’uso delle risorse finanziarie): ad oggi ne sono stati raggiunti 13 (5 investimenti e 8 riforme) nell’ambito del Recovery Plan.

Cronoprogramma

Per consentire il monitoraggio delle tappe, è prevista a richiesta alle Amministrazioni di un preciso piano di adozione delle riforme e degli interventi da attuare entro il 31 dicembre.

=> PNRR: Guida al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

I Ministeri dovranno invece avanzare ulteriori proposte di norme attuative abilitanti ritenute necessarie per proseguire nell’attuazione del PNRR. Il Governo sta intanto valutando l’adozione di uno o più provvedimenti nei quali far confluire tutte le norme necessarie per semplificare e accelerare l’adozione delle misure del PNRR (scarica il testo del PNRR).

Nelle prossime settimane saranno convocate Cabine di regia settoriali con i Ministri in base agli ambiti da approfondire ed una Cabina di regia con le regioni, gli enti territoriali e altri soggetti, per discutere di:

  1. stato di avanzamento delle riforme e dei progetti del PNRR;
  2. impostazione da seguire per i principali progetti di propria competenza;
  3. ostacoli e criticità  riscontrate su riforme e progetti.