Tratto dallo speciale:

Valutazione aziende: affidabilità al primo posto

di Redazione PMI.it

scritto il

Per fare business in sicurezza, in Italia e all’estero, è fondamentale conoscere e monitorare l’affidabilità creditizia delle controparti. E a volte basta un click.

In un mercato ancora in via di ripresa dalle incertezze della crisi economica, non è raro per una piccola azienda trovarsi a stringere accordi commerciali con partner e clienti nuovi, che nel tempo potrebbero tuttavia rivelarsi incapaci di far fronte ai propri debiti.

Si tratta di assumersi un rischio non da poco, laddove l’obiettivo è invece quello di far crescere il proprio fatturato. Nel business, però, la fiducia non sempre basta. È invece quanto mai necessario, nella definizione di nuovi contratti B2B, poter accedere ad informazioni commerciali utilizzando fonti solide e riconosciute.

Purtroppo, i dossier informativi di questo tipo disponibili attualmente sul mercato risultano complicati da interpretare o molto onerosi per una micro o piccola impresa. Molte soluzioni sembrano poi “prestate”, “adattate” alle necessità di una piccola e micro realtà, non certo ritagliate sui suoi reali bisogni.

In realtà, le informazioni che davvero servono per valutare l’affidabilità di un’azienda sono sostanzialmente due: rating e massimo credito concedibile. Non servono dossier infiniti e complicati, basta una formula studiata su questi due indicatori per fornire un credit management alle imprese che non possono permettersi un credit manager.

Per interpretarne il risultato serve, poi, la valutazione di un analista con una lunga esperienza nella gestione dei rischi. Questo consente da un lato di approfondire l’analisi tramite consulenze (anche telefoniche) che ne motivino nel dettaglio l’esito, chiarendo ogni eventuale dubbio; dall’altro permette di integrare tale valutazione da un monitoraggio costante nel tempo, che tenga d’occhio la solidità del potenziale cliente o partner.

Trovare questo tipo di consulenza qualificata oggi è più semplice ed economico di quanto si immagini. Il Polo SACE SIMEST, punto di riferimento del Gruppo CDP per le imprese che intendono crescere in Italia o sui mercati internazionali, ha introdotto (attraverso la società operativa SACE SRV) un nuovo servizio, che consente di acquistare online e in tempo reale, la valutazione sull’affidabilità di clienti italiani o esteri.

Come funziona? Al costo di un libro (si parte da 17 euro + IVA), qualunque imprenditore potrà acquisire una valutazione sintetica e accurata della propria controparte, mettendola direttamente in un carrello virtuale e pagandola online.

Otterrà l’indice di affidabilità del cliente potenziale e consigli sugli importi massimi dei contratti da stipulare.

Si potranno poi aggiungere online, per ogni valutazione, altri servizi: il monitoraggio di uno o più clienti fino a dodici mesi consecutivi (per tenerne d’occhio l’affidabilità nel tempo) e la consulenza telefonica con un esperto di valutazione del rischio di credito, ottenendo soluzioni su misura per la copertura assicurativa dei rischi di mancato pagamento.

Le valutazioni online di SACE SIMEST, sono uno strumento semplice e veloce per cogliere nuove opportunità di business, ricevendo assistenza qualificata e personalizzata.

In pratica, si tratta di uno strumento accessibile a tutti: dalle piccole imprese artigiane alle grandi aziende, da quelle che si affacciano per la prima volta a un mercato estero o a una nuova opportunità in Italia, a quelle più strutturate e internazionalizzate che desiderino rafforzare le proprie strategie di valutazione dei rischi.