Strategie per lo sviluppo delle imprese

di Redazione PMI.it

scritto il

Il progetto itinerante #SISPRINT IN TOUR per far conoscere le best practice regionali e diffondere strategie per lo sviluppo territoriale e imprenditoriale.

È partito il 10 ottobre da Trento il progetto #SISPRINT IN TOUR che si propone di illustrare gli esiti dell’analisi effettuata dall’Agenzia per la Coesione Territoriale e Unioncamere sulle Regioni italiane, sfociata in 21 report che rappresentano una summa delle necessità delle imprese e delle strategie più efficaci per lo sviluppo. L’iniziativa itinerante si articola in 17 tappe e fa parte delle azioni previste nell’ambito del progetto SISPRINT, Sistema Integrato di Supporto alla Progettazione degli Interventi Territoriali, finanziato dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020.

Calendario

  • Trento (10 ottobre);
  • Cosenza e L’Aquila (15 ottobre);
  • Bari e Bolzano (16 ottobre);
  • Campobasso (22 ottobre);
  • Trieste (23 ottobre);
  • Aosta (25 ottobre);
  • Torino (29 ottobre);
  • Ancona (26 novembre);
  • Bologna, Cagliari, Genova, Potenza, Salerno, Roma, Venezia in date da definire.

Obiettivi

Il progetto si basa anche sull’attivazione di 21 Antenne territoriali presso le Camere di Commercio di tutte le regioni (due per le Province autonome di Trento e Bolzano), che avranno la funzione di ascoltare e sostenere le istituzioni locali raccogliendo le istanze e le criticità espresse dai protagonisti del sistema produttivo.

I report illustrati durante il tour, inoltre, rappresentano strumenti utili per la programmazione degli interventi finanziati dalla politica di coesione. Per quanto riguarda i contenuti emersi dall’analisi, è la Lombardia a vantare la quota più elevata di imprese a partecipazione estera (6,2 per 1.000), mentre il Lazio presenta la quota più elevata di società di capitale sul totale regionale (42,7%). Se il Molise ha la maggior densità imprenditoriale, è la Valle d’Aosta a vantare la maggiore presenza di imprese artigiane (29,4%).

Altri dati riguardano il primato di imprese femminili, assegnato al Molise, mentre in Calabria hanno sede il maggior numero di imprese giovanili e in Toscana è stato rilevato il numero più elevato di iniziative imprenditoriali avviate da stranieri. È invece la provincia autonoma di Trento a emergere per numero di startup innovative, mentre la Sardegna guida la classifica delle regioni per cooperative sociali per 100.000 abitanti (87,7).