Tratto dallo speciale:

ASPI: istruzioni INPS e aliquote 2013

di Barbara Weisz

scritto il

Ammortizzatori sociali 2013 per le categorie ammesse dalla Riforma del Lavoro: aliquote, indennità e contribuzione ASPI e mini ASPI per lavoratori e apprendisti dello Spettacolo e soci di Cooperative.

Online le istruzioni per erogare ASPI e mini ASPI ai soci lavoratori delle cooperative e ai lavoratori dello spettacolo – personale artistico, teatrale e cinematografico – con rapporto di lavoro subordinato: questa platea non aveva diritto all’indennità di disoccupazione prima della Riforma del Lavoro, che invece le ha riconosciuto l’assicurazione per l’impiego (articolo 2, comma 27, legge 92/2012). Dopo il DM n.71253, la Circolare INPS n. 144 del 2013fornisce ora le disposizioni operative.

Aliquote ASPI

La contribuzione ASPI 2013 è pari allo 0,32%, comprensivo della percentuale di frazionamento  (0,06%) del contributo di cui all’articolo 25, c. 4, legge n. 845/1978 (0,30%). Per gli apprendisti l’aliquota è invece piena, ossia 1,61% (1,31 + 0,3%).Per soci delle cooperative e lavoratori dello spettacolo, l’adeguamento all’aliquota massima sarà progressivo fino al 2017. Nel frattempo, per il 2013 l’indennità è commisurata all’attuale livello della contribuzione, pari al 20% del trattamento calcolato ai sensi dei commi 6-9 e 20-22 dell’articolo 2 della Riforma.

Calcolo contributi

Se le 52 settimane di contributi sono accumulate da diversi datori di lavoro, per l’ASPI si considera la contribuzione media dell’intero periodo, per la mini-ASPI quella dei 12 mesi precedenti la cessazione del lavoro. La procedura DsWeb sarà opportunamente adeguata per questi casi, con contestuale notifica tramite apposito messaggio. Nel frattempo, sarà l’operatore della sede INPS competente a fare il calcolo. Quando invece il datore di lavoro è sempre lo stesso, si può già accedere alla procedura automatizzata. Fonte: Circolare INPS n.144/2013

I Video di PMI

Consultazione dei sussidi di disoccupazione INPS