Successo grazie ad etica e innovazione:il caso Nuncas

di Alessia Valentini

scritto il

Dal Forum della Piccola Industria, la testimonianza in esclusiva per PMI.it di Luca Manzoni, tra i relatori al dibattito e Ad di Nuncas Italia.

In occasione del XII Forum Piccola Industri svoltosi a Prato il 15 e 16 Ottobre, abbiamo intervistato l’Ing. Luca Manzoni, Amministratore Delegato di Nuncas Italia, che al dibattito è intervenuto sottolineando le possibili azioni normative e fiscali che servono alle Pmi in Italia. Una testimonianza significativa, vista l’esperienza di successo dell’azienda, sul mercato da oltre 70 anni con una filosofia d’impresa apparentemente semplice ma così efficace che abbiamo voluto approfondirla.

Qualità come strategia

Specializzate nella produzione e vendita di prodotti per la cura dei tessuti e della casa, fondata nel 1953 è oggi una realtà interamente italiana, composta da 75 dipendenti e con fatturato in costante crescita: il 2010 verrà chiuso a circa 23 mil. di euro (+ 10%) a dimostrazione del fatto che «le differenze tra imprese si vedono nei tempi di crisi», come sostiene Manzoni.

La filosofia aziendale si basa infatti su eccellenza, qualità e ricerca, tre elementi che di rado sono perseguiti contemporaneamente a coerenza e lungimiranza. Per passare da azienda artigianale con orientamento commerciale a realtà industriale produttrice di propri marchi e prodotti, Nuncas Italia ha adottato un piano di sviluppo di medio-lungo termine (20 anni) fondato su tre direttrici.

Ricerca e Sviluppo è la prima direttrice, per creare una gamma di prodotti propri: è stato creato un reparto interno di R&S formato da un team di professionisti, le cui competenze sono arricchite con continui corsi di aggiornamento presso scuole di formazione esterne. Ogni anno, una quota del 3-5% del fatturato viene riservata a formazione, miglioramento dei prodotti esistenti e sviluppo di nuovi. Strategica la figura del Direttore Creativo che, lavorando nella “terra di mezzo” fra Marketing e Ricerca, definisce lo sviluppo dei nuovi prodotti.

Qualità è la seconda direttrice: i prodotti sono studiati senza limiti di costo sulle formule chimiche, perché devono risultare facili e gradevoli all’uso, rispettosi dell’ambiente e specifici per l’utilizzo cui sono orientati. La qualità in tutta la filiera distributiva è perseguita anche tramite corsi periodici su prodotti e modalità di vendita, nonchè attraverso la consegna diretta sul territorio nazionale ed estero.

Distribuzione diretta, è la terza direttrice: la scelta del canale di distribuzione al dettaglio e l’apertura di negozi monomarca dal 2007 (Milano – zona Brera) con un punto vendita Nuncas, consente al consumatore di toccare con mano la filosofia aziendale (snche attraverso metodiche di marketing emozionale, n.d.r.).

Filosofia aziendale: etica e tecnologia

I principi fondanti del successo di questa azienda sono raccolti in una formula apparentemente semplice ma di grande efficacia. L’AD ci parla di un misto fra “Scienza e Amore”, che di fatto si traduce neò binomio tecnologia ed etica.

La ricerca e lo sviluppo di nuove formule chimiche attuano la prima parte della formula: si devono realizzare buoni prodotti che soddisfino e rispettino il consumatore. A colpire non deve essere il contenitore ma il contenuto, così da convincere anche quello più esigente ed esperto – una volta testata la superiorità qualitativa del prodotto Nuncas rispetto a quelli della grande distribuzione -a non volerlo più lasciare.

La competenza nel proprio settore di nicchia è dunque la leva perseguita da Nuncas. Luca Manzoni ci conferma che «le Pmi sono più brave di quel che si dice perché sono competenti nel proprio settore produttivo; basta che si ricordino che la loro forza è il prodotto, e che non seguano i principi dell’industrializzazione anglo-americana finalizzata ai servizi e alla speculazione finanziaria».

La parte “etica” della formula si concretizza nel giusto equilibrio tra qualità e prezzo nel prodotto finale, con l’applicazione sistematica di un comportamento onesto in tutta la filiera: dal rispetto verso i fornitori al pagamento delle tasse, dalla cura nella consegna all’assistenza dei propri clienti distributori.

Ultimo, ma non meno importante, è il rispetto dell’ambiente e della salute dei consumatori, che nella pratica viene perseguito applicando alla produzione criteri di atossicità per eliminare agenti pericolosi o inquinanti e scegliendo ingredienti naturali e anallergici per le profumazioni: il PVC (polivinilcloruro) dei flaconi è stato sostituito dal PE (polietilene), una plastica più eco-compatibile che garantisce minore impatto sulla salute degli operatori che lavorano il materiale plastico ad alte temperature; i cartoni utilizzati per le confezioni sono in carta riciclata.

Infine, Manzoni ci ha ricordato l’importanza alle fonti rinnovabili, che lo ha guidato per la progettazione del nuovo stabilimento di Settimo Milanese con tecnologie avanzate per un impatto ambientale minimo: la struttura è energeticamente autosufficiente grazie a pannelli solari, impiega materiali ecologici, implementa la demotica con un sistema innovativo di aerazione e illuminazione naturale. Tutto è stato pensato per dare qualità dell’ambiente di lavoro, rispettando anche lo spirito del suo fondatore.

Questa formula ha portato Nuncas ad accrescere utile e clienti, vincendo anche premi che ne certificano il valore: dicembre 2009, Premio Ecohitech nella categoria “Imprese Eco-Virtuose” per aver costruito la nuova sede di Settimo Milanese, tra le più avanzate in Europa come risparmio energetico ed a zero emissioni di CO2; Giugno 2010, riconoscimento “Made in Lombardy”, promosso da Regione Lombardia e Finlombarda per premiare le imprese che fanno dell’innovazione la principale strategia competitiva e anti-crisi realizzando progetti innovativi come stimolo a sviluppare settori strategici come la Ricerca e l’Innovazione di Processo.

Il Piano industriale

Nel 2003, Nuncas si certifica ISO 9001-2000 testimoniando con i fatti il rispetto per la qualità e la soddisfazione del cliente. Ecco le direttrici principali che orientano le scelte strategiche dell’azienda e dell’Ad nello sviluppo del piano industriale: tradizione e italianità, qualità e innovazione. Ad ogni nuova occasione di tuning delle scelte strategiche, l’azienda effettua azioni correttive ma senza mai spostarsi da questi capisaldi.

«È necessario scegliere una strada ed avere il coraggio di rinunciare a tutte quelle scelte che non portano nella direzione perseguita… altrimenti virando a sud si sprecano tempo e risorse», spiega Manzoni. «Sul lavoro porti chi sei (cita Bill Gates, n.d.r.) ed essere una persona corretta e onesta fa sì che l’azienda persegua i medesimi principi e sia percepita allo stesso modo da tutti quelli che vi lavorano. La cura e la competenza, unita all’onesta e alla correttezza, fanno sentire i clienti tutelati e nei tempi di crisi restano fedeli all ‘ azienda».

Aumento progressivo dell’utile, investimento continuo di parte del fatturato in formazione e sviluppo, raccolta dei feedback dal mercato, sviluppo continuo della rete di distributori al dettaglio, rapporto di fiducia con i propri dipendenti, venditori, distributori e fornitori: ecco gli obiettivi di Nuncas anno dopo anno.

Per Manzoni vale la strategia dei piccoli passi. E se da sempre il canale di diffusione preferito è il passaparola, per il futuro prevede «lo sviluppo nei punti vendita e nel sito istituzionale di strumenti social che favoriscano la comunicazione e il passaparola digitale e virale». Allo stesso tempo, l’azienda sta approcciando i mercati esteri (Francia e Spagna), ma sempre scegliendo il canale di vendita al dettaglio e rinunciando alla grande distribuzione.