Lavoro, stage e tirocini: la mappa dei compensi nelle regioni

di Barbara Weisz

scritto il

Ecco la mappa completa dei compensi e delle regole emanate in ogni Regione per gli stage in azienda, sulla base delle linee guida nazionali: retribuzioni minime, buoni pasto, contributi e sanzioni.

Solo poche Regioni hanno adeguato la propria normativa in base alle direttive della Conferenza Unificata su Stage e Ticini come previsto dalla Riforma del Lavoro (leggi le linee guida). Solo in 10 hanno rispettato la scadenza del 24 luglio (Toscana, Abruzzo, Piemonte, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Veneto, Campania, Basilicata, Sicilia) più la Provincia autonoma di Bolzano. In dirittura d’arrivo anche Puglia, Lombardia e Marche. Le linee guida Stato-Regioni approvate a gennaio prevedono compenso minimo di 300 euro, requisiti di durata dei tirocini, al numero di stage attivabili (uno per le imprese da 6 a 20 dipendenti, due per PMI da 5 a 10 dipendenti, il 10% nelle grandi aziende), sanzioni da 1.000 a 6.000 euro per che non paga le indennità (vai alle nuove regole sugli stage in azienda).L’Abruzzo ha il primato del compenso più alto a pari merito con il Piemonte (600 euro), che in più prevede anche i part-time (300 euro per 20 ore settimanali). Particolarmente curata la parte su monitoraggio e vigilanza per impedire abusi da parte delle aziende. La Toscana ha previsto un minimo di 500 euro al mese ed un libretto formativo su cui registrare le competenze acquisite durante lo stage. E’ stata la prima a legiferare in materia nel 2012, apripista per le linee guida nazionali. In Emilia Romagna compensi minimi di 450 euro e in Lazio di 400 euro, con una particolarità sulle sanzioni: stage vietati per 24 mesi alle imprese che non rispettano i compensi minimi. In Campania 400 euro con un rapporto fra tirocinanti e lavoratori assunti pari al 20% (il doppio di quanto previsto dalle linee guida per aziende sopra i 20 dipendenti). A Bolzano 400 euro, con possibilità di contributo dall’ente pubblico, solo nel caso in cui alla fine lo stagista venga assunto (i tirocini formativi e di orientamento durano massimo 500 ore e prevedono compenso orario di 3 euro per i minorenni e 4 euro per i maggiorenni). Compenso minimo (300 euro) lo hanno previsto Basilicata (sei mesi per i tirocini di inserimento e reinserimento, 12 per quelli formativi e di orientamento), Sicilia, Veneto (a cui si aggiungono servizio mensa o buoni pasto), Molise (300 euro mensili per i tirocini formativi e di orientamento di sei mesi e 400 per quelli di inserimento / reinserimento di un anno).   Quanto alle Regioni che hanno messo a punto bozze in via di approvazione, la Lombardia prevede 400 euro o 300 euro se ci sono buoni pasto o servizio mensa, le Marche 350 euro, la Puglia 450 euro (=> Vai allo Speciale Stage e Tirocini).

I Video di PMI

Guida alla lettura della busta paga