Reddito di Emergenza e NASpI: cosa sapere

di Redazione PMI.it

scritto il

Il REm è destinato a chi è in difficoltà per il Coronavirus e non beneficia di indennizzi come la NASpI, compatibile invece con i sussidi del Cura Italia.

Con il Decreto Rilancio, il Governo ha introdotto una novità per le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus e  del lockdown che ne è conseguito: il Reddito di Emergenza (REm). Il nuovo strumento è regolato dall’articolo 87 del Decreto legge n. 34/2020 e prevede un’indennità che va da 400 a 800 euro per i nuclei familiari non hanno potuto fruire degli altri indennizzi e bonus previsti per far fronte all’emergenza Covid-19 dai precedenti decreti del Governo.

REm e NASpI

Il REm è destinato a una platea di soggetti che non sono ricompresi in altre tipologie di ammortizzatori sociali, orientandosi piuttosto verso le persone senza reddito, tra cui gli esclusi dal Reddito di Cittadinanza per mancanza di requisiti,gli ex lavoratori in nero e coloro che hanno esaurito la NASpI.

=> Reddito di Emergenza: a chi spetta il REm

Ricordiamo che i bonus Coronavirus non sono compatibili con prestazioni pensionistiche e con il Reddito di Cittadinanza.

Le indennità previste dal Cura Italia per l’emergenza COVID-19, tuttavia, sono compatibili con i sussidi di disoccupazione, compresa la NASpI e la DIS-COLL destinata ai collaboratori coordinati e continuativi (co.co.co). Lo ha precisato la Circolare INPS n. 49 del 30 marzo 2020.

COVID-19 e proroga NASpI

Il Decreto Rilancio prevede che il sussidio di disoccupazione venga prorogato di due mesi nel caso in cui il periodo di fruizione termini entro il 30 aprile 2020. I due mesi decorrono dalla data di scadenza originaria del trattamento.

Attenzione però: non hanno diritto alla proroga di due mesi coloro che percepiscono uno dei bonus previsti dal Cura Italia (per autonomi, Partite IVA e via dicendo) o che prendono la cassa integrazione, questo perché la proroga è una misura tampone pensata per tutelare chi rischia di rimanere senza sussidi e senza la possibilità di iniziare un nuovo lavoro in questo momento di incertezza.

I Video di PMI

Diventare imprenditore con indennità NASpI