Tratto dallo speciale:

APE gravosi, integrazione domanda al 20 aprile

di Barbara Weisz

scritto il

Prorogato il termine per integrare la domanda di pensione precoci o APE Social con il nuovo modello AP116 che attesta le mansioni gravose svolte.

C’è una settimana in più di tempo per i lavoratori addetti a mansioni gravose che devono integrare la domanda di riconoscimento delle condizioni per avere l’APE sociale o la pensione anticipata precoci con il nuovo modello AP116 dedicato alla certificazione da parte dei datori di lavoro: il nuovo termine è il 20 aprile. La scadenza originaria del 13 aprile è stata infatti prorogata, come comunica l’INPS, in seguito alle richieste arrivate dai patronati e dalle sedi territoriali dell’istituto che devono gestire le pratiche.

Si tratta della presentazione del nuovo modello di attestazione dello svolgimento delle mansioni gravose da parte del datore di lavoro: rilasciato a fine febbraio, incamera le novità previste dalla Legge di Bilancio 2018, che ampliano la platea dei lavori gravosi.

L’INPS ha previsto la possibilità, per chi aveva già presentato la domanda di APE sociale o pensione precoci, di integrarla allegando il nuovo modello. Se questa operazione viene fatta entro i termini stabiliti, non cambia la data di presentazione della domanda. E’ una precisazione importante, perché per la pensione precoci 2018 bisognava presentare domanda entro lo scorso primo marzo, chi lo fa successivamente non ha la certezza che la richiesta venga lavorata. Il termine per le domande APE Social era invece il 30 marzo, c’è una seconda finestra fino al 15 luglio ma queste domande vengono lavorate in un successivo momento.

In ogni caso, a chi presenta il nuovo modulo AP116 per le mansioni gravose entro il 20 aprile, non vengono modificati il numero di protocollo della domanda e la data di presentazione. Sempre che l’integrazione riguardi esclusivamente la presentazione del nuovo Modello AP116 e non altri dati forniti al momento della domanda.