Il mini-traduttore di Office 2010

di Alessandra Salvaggio

scritto il

Fra le novità del nuovo Office c’è il mini-traduttore, uno strumento per ottenere velocemente la traduzione di una parola o un insieme di parole selezionate.

Per attivare questo strumento, che purtroppo è presente solo in Word, PowerPoint, OneNote e Outlook, nella scheda Revisione, nel gruppo Lingua, occorre aprire il menu del pulsante Traduci e scegliere Mini-traduttore.

La prima volta che si usa il mini-traduttore, occorre scegliere la lingua in cui si vuole vedere la traduzione; dopo la prima volta non verrà più chiesto di scegliere la lingua. Se si volesse cambiare la lingua impostata, basta riaprire il menu del pulsante Lingua e scegliere Scegli lingua traduzione.

Una volta attivato il mini-traduttore è facilissimo usarlo: basta sostare pochi istanti su una parola o una selezione per far comparire un rettangolo grigio chiaro con la traduzione. Se si sposta il mouse sul rettangolo il suo colore diventa più pieno e si possono usare i sui pulsanti per gestire il testo tradotto.

Nell’ordine, da sinistra a destra, il primo pulsante permette di richiamare il riquadro delle attività di traduzione, il secondo di copiare il contenuto di mini-traduttore e il terzo di “leggere” la parola tradotta per ottenerne la pronuncia esatta.

I Video di PMI

Decreto Agosto: le misure del pacchetto lavoro