Novità del nuovo OpenOffice 3.2

di Giulio Vito de Musso

scritto il

È passato ormai un anno da quando OpenOffice è stato aggiornato alla versione 3.1 ed è da poco disponibile la nuova versione 3.2. Le novità sono tante e tutte molto interessanti.

Ciò che piacerà sicuramente a tutti gli utenti è la riduzione dei tempi di avvio (del 46%) dei programmi della suite. Ma sotto il cofano c’è molto altro.

Per quanto riguarda i formati, migliora il supporto allo standard ODF 1.2 e ne viene implementata una versione più ricca ed estesa. Inoltre viene incrementato il supporto ai formati XML Microsoft Office (docx, dotx, xlsx, etc) permettendo anche il salvataggio cifrato secondo gli standard Microsoft.

Alcune novità in Writer riguardano la memorizzazione automatica delle parole aggiunte nella scrittura. Inoltre il supporto per Mediawiki viene spostato come estensione rendendone più facile l’aggiornamento e fruibile solo a chi ne ha bisogno.

Tra le importanti novità per gli utenti di Calc c’è la possibilità di leggere gli oggetti OLE, i controlli dei moduli e le tabelle pivot dai documenti di Excel 2007.

Inoltre vengono potenziate la gestione dei bordi delle celle per la selezione di qualsiasi area di celle, l’incremento automatico dei valori di una cella, l’algoritmo di ordinamento, la funzionalità di copia/incolla, e la conversione automatica di numeri in stringhe.

Per Draw e Impress viene aggiunto il supporto alle note e il comando di campo “Numero di pagina” mentre altre migliorie minori ma sempre utili sono presenti in Base e Chart (nuovi tipi di grafici, nuova interfaccia tra le tante).