OpenOffice annuncia: effetti 3D per Impress

di Paola Campli

scritto il

Una presentazione di successo deve catturare l’attenzione del pubblico, non solo dal punto di vista dei contenuti ma anche sotto l’aspetto grafico; basandosi su questi concetti, OpenOffice.org ha implementato una nuova funzionalità per stupire i destinatari della presentazione con effetti tridimensionali.

Impress, infatti, permetterà una visualizzazione più gradevole e accattivante con svariati effetti transitivi 3D, sviluppati grazie alla tecnologia OpenGL, un’organizzazione di sviluppo software particolarmente attiva nell’area della grafica 2D e 3D.

Queste speciali transizioni sono state sviluppate da Shane M. Mathews all’interno del Google Summer of Code 2007, sotto la guida di Thorsten Behrens della Sun Microsystems e Redek Doulik per Novell.

Attualmente la funzionalità non è ancora disponibile per il download, ma c’è una versione sperimentale in binario per Linux, che si può trovare tramite client BitTorrent.